firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
In gol Rossi, Cassano e Pazzini

Italia - Estonia: finale 3 a 0

Verso Euro 2012
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Italia ed Estonia si affrontano a Modena nella sesta partita del Girone C, valida per le qualificazioni ad Euro 2012. Ecco le formazioni ufficiali scese in campo:

Italia (4-3-1-2) - Buffon; Maggio, Ranocchia, Chiellini, Balzaretti; Montolivo, Pirlo, Marchisio; Aquilani; Rossi, Cassano.

 

Estonia (4-4-2) - Pareiko; Jaager, Rahn, Piiroja, Kruglov; Puri, Vunk, Klavan, Kink; Saag, Ahjupera.

Arbitro: Dan Tudor (Romania)

Serata umida a causa della pioggia che è cessata pochi minuti prima del fischio d'inizio. Cesare Prandelli sceglie la qualità e disegna un centrocampo con Montolivo, Pirlo, Marchisio ed Aquilani dietro le punte Rossi e Cassano.

 

L'Italia parte bene ed al terzo minuto crea sulla destra due pericolose occasioni, che non arrivano al gol solo perché non si chiude l'ultimo triangolo. Al sesto Cassano, anziché calciare di prima intenzione, cerca un dribbling di troppo e spreca un'ottima occasione. Al settimo giallo per Aquilani per simulazione in area. Gli Azzurri appaiono brillanti, c'è da chiedersi se resisteranno a questi ritmi per novanta minuti. Al tredicesimo Giuseppe Rossi serve un assiste perfetto per Cassano che conclude di prima, ma Pareiko respinge, sul corner successivo occasione di testa per Rossi. Al diciottesimo Montolivo lancia Rossi che si libera della marcatura ed arriva alla conclusione che impegna ancora l'estremo difensore estone: bella Italia, manca solo il gol, ma bastano due giri di lancette e stavolta Giuseppe Rossi, servito da Cassano, brucia Pareiko con un preciso sinistro ad incrociare. Aquilani, a causa di una contusione alla testa, che lo ha intontito, deve lasciare il terreno di gioco, al suo posto entra Nocerino (23°). Pepito Rossi al ventinovesimo coglie un palo clamoroso, dopo una serpentina col pallone attaccato al piede, l'Estonia si difende con quasi tutti gli undici dietro la linea del pallone ed al trentesimo Buffon è ancora inoperoso. Al trentanovesimo Cassano, servito da Montolivo, chiude la partita con un preciso tiro in diagonale e poi corre ad abbracciare Cesare Prandelli. Klavan finisce tra gli ammoniti per un fallo su Montolivo a tre minuti dalla fine del primo tempo. Allo scadere l'Estonia usufruisce di un doppio angolo e sul secondo Buffon compie il primo intervento acchiappando il pallone in uscita, dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo: Italia 2 - Estonia 0.

 

Nessun cambio ad inizio ripresa, giunge la notizia che Aquilani, che è uscito con le sue gambe, è stato condotto in ospedale per un controllo precauzionale. Al quarto Montolivo dialoga con Rossi e tenta un sinistro dai venti metri che finisce alto: invece che cercare di accorciare le distanze, gli ospiti hanno lo stesso atteggiamento in campo del primo tempo e cercano solo qualche conclusione dalla distanza. All'ottavo giallo per Vunk a causa di una trattenuta su Montolivo. Al dodicesimo doppio cambio degli ospiti: Jarmo Ahjupera esce per Sergei Zenjov e Kaimar Saag è rimpiazzato da Taijo Teniste. Al ventesimo Cassano lascia il campo per Pazzini e Pirlo, subito dopo, centra il palo su calcio di punizione. Al ventiduesimo Montolivo con un pallonetto serve un assist al bacio per Pazzini che si presenta solo davanti al portiere e porta l'Italia sul tre a zero e un minuto dopo manca l'impatto con la palla che avrebbe consentito un facile poker Azzurro. L'Estonia più che cercare di raddrizzare la partita, sembra tenti di limitare il passivo. Al minuto trentatré Rossi lascia il campo per Giovinco e Kink esce per Kams. Intanto giungono notizie su Aquilani: tutto ok, la TAC non ha evidenziato alcun problema in conseguenza del colpo ricevuto alla testa. Al trentanovesimo l'Estonia con un tiro da fuori deviato dalla retroguardia Azzurra, rischia di segnare, ma il pallone esce di poco a lato. Al quarantatreesimo Buffon compie il vero e proprio primo intervento bloccando alla sua sinistra un tiro da fuori. Tre minuti di recupero e triplice fischio finale. L'Italia fa gioco, gestisce il pallone con oculatezza e crea trame offensive: applausi a Mister Prandelli che timbra il passaporto per Euro 2012.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]