firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Via Boccaccio

Fratelli di spaccio, avevano in casa mezzo chilo di coca

Fingevano di non parlare italiano per evitare la perquisizione domiciliare
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un'altra operazione antidroga della squadra Mobile andata a buon fine. Questa volta nella rete degli investigatori diretti da Filippo Ferri, cadono due fratelli albanesi, Arjan e Agro Mehmeti di 31 e 25 anni. Nel pomeriggio di ieri gli agenti notano un tunisino, in via Valdinievole, che aspetta la fornitura di droga. Arrivano i fratelli a bordo di uno scooter. Gli uomini della Mobile, Sezione Crimine Diffuso, diretti da Gianluigi Manganelli, non aspettano che lo scambio avvenga, i due avrebbero il tempo di fuggire, intervengono subito, bloccano gli spacciatori. Scatta la perquisizione, addosso hanno 1,42 grammi di coca, suddivisi in due involucri. Dietro a quel grammo e mezzo però, si nasconde un giro d'affari più complesso, i poliziotti lo intuiscono. Cominciano le difficoltà, gli albanesi fingono di non parlare italiano, come risalire al domicilio? Gli agenti non si perdono d'animo, da una multa per divieto di sosta in Via Boccaccio del loro ciclomotore, risalgono all'abitazione. Scoprono che i fratelli hanno una camera in subaffitto da alcuni indiani, estranei al traffico. Nella loro stanza rinvengono 665 grammi di marijuana, quasi mezzo chilo di cocaina, mille euro in contanti, bilancini di precisione, materiale per il confenzionamento. In più sequestrano anche un taccuino con annotati tutti i conti dei loro traffici.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]