firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Lo scontro

Renzi vs. D'Alema: "Non devo essere grato a nessuno"

Secca replica del Sindaco che attacca il presidente del Copasir
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Risposta per le rime del sindaco di Firenze Matteo Renzi a Massimo D'Alema, presenti a due diversi eventi della Festa Democratica nazionale di Pesaro. Al presidente del Copasir, che durante un dibattito aveva auspicato «una parolina di gratitudine» per il partito, Renzi ha risposto a distanza di avere «portato nel Pd a Firenze i volti delle liste civiche che avevano il mio nome. Non ho bisogno di essere grato a nessuno - ha incalzato -, il Pd è di tutti, ma forse D'Alema troppe volte pensa di essere lui stesso il Pd. E se fosse stato per lui ci sarebbe un altro ora a fare il sindaco di Firenze». Durante l'appuntamento pesarese, in cui ha presentato il suo libro «Fuori» il sindaco di Firenze ha anche ricevuto un altro volume da un gruppo di giovani dirigenti della Cgil «Lavoro, diritti, memoria- La Camera del Lavoro della provincia di Pesaro e Urbino dalle origini ai primi anni '70», preparato in occasione del centenario del sindacato. Il libro - riferisce un comunicato - «attraverso la storia del lavoro della Cgil nella comunità pesarese spiega come i sindacalisti delle generazioni precedenti a Matteo Renzi abbiano costruito attraverso lotte e scioperi i diritti, l'emancipazione sociale e la democrazia, per tutti, ieri come oggi». Severa la dedica: «un piccolo dono affinchè anche lei possa formarsi un'idea del sindacato quale parte fondamentale della storia, della democrazia, della coesione sociale e dello sviluppo di una comunità».

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]