firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Presentazione Almanacco Viola

Fiorentina: "Con Corvino lavoriamo per il futuro"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Oggi, alle 13:30 presso la Sala Stampa “Manuela Righini” dello Stadio Artemio Franchi, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’Almanacco Fiorentina 2012. Il volume, curato da Massimo Cecchi, realizzato dalla Commissione Storia del Museo Fiorentina e pubblicato da Galata Edizioni ed

Erredi Grafiche Editoriali (che hanno realizzato l'album delle figurine Viola della stagione odierna), ripercorre le vicende sportive della squadra viola durante la stagione 2010/11 e presenta la stagione in corso.

Presenti all’incontro l’Amministratore Delegato Sandro Mencucci, il calciatore Cesare Natali e una delegazione del Museo Fiorentina.

 

Introduce Sandro Mencucci: “Verrebbe da domandare cosa ci sia da ricordare della stagione scorsa...l'Almanacco Viola sarà una cosa che da oggi verrà pubblicata ogni anno. L'Almanacco è uno strumento tecnico e per tifosi – dichiara”.

Massimo Cecchi illustra e ringrazia gli autori del volume: “Il libro è stato realizzato grazie alle competenze di tifosi della Fiorentina. La struttura parte dall'analisi della stagione 2010/11 con il resoconto di tutti i fatti che hanno caratterizzato la stagione – dichiara – la particolarità, rispetto agli altri almanacchi, è che è contenuto il 'Diario Viola' che riporta fatti avulsi dalla semplice numerologia ed altre sezioni che completano la statistiche. Ci sono sezioni dedicate a giocatori come Behrami, Jovetic (infortunio) e il settore giovanile che lo scorso anno ha regalato tanti trofei alla Fiorentina. Non mancano i riferimenti al passato e gli anni di Julinho. L'Almanacco Viola è uno strumento attraverso il quale la Fiorentina si racconta e come ha detto Mencucci, questa è la prima edizione di un appuntamento che sarà annuale”.


Cesare Natali: “Cosa penso dell'iniziativa? - Questa è sicuramente una novità e poter rivedere situazioni vissute l'anno scorso è piacevole e questo ti dà dei bellissimi ricordi. Un lavoro così dettagliato è un'iniziativa encomiabile – prosegue – durante l'anno non seguo molto la stampa e le le statistiche, a fine campionato può essere un utile strumento”.

 

Prende la parola Fabrizio Càlzia di Galata Edizioni: “Siamo potuti partire da un'eccellente base, grazie alle idee del Museo Fiorentina, da parte nostra abbiamo curato la veste editoriale e grafica. Abbiamo scelto un prezzo economico 9,90 € per far sì che ogni tifoso Viola possa fruirne. Ricordo che abbiamo dato in distribuzione la figurina di Delio Rossi (riferendosi all'album delle figurine, ndr), in pochi giorni è andata esaurita, ma da oggi è di nuovo in distribuzione”.

 

Cesare Natali: “La partita di sabato con l'Inter? - Domenica ho visto un'ottima squadra che ha meritato il risultato, malgrado l'incontro si sia messo bene fin da subito. Sabato, anche se è in crisi, affrontiamo una squadra che si chiama Inter, sicuramente i nerazzurri vorranno tornare alle posizioni che le competono e non sarà facile...dovremo avere l'atteggiamento giusto per ottenere un risultato positivo”. “Il rinnovo del mio contratto? - Non abbiamo ancora affrontato l'argomento, io ho dato la mia disponibilità, se troveremo un punto di incontro da parte mia ci sarà la massima disponibilità a continuare a vestire la maglia Viola”.

 

Sandro Mencucci: “Volevo parlare del futuro di Pantaleo Corvino – afferma – con Pantaleo stiamo lavorando per il futuro e vorrei stoppare le voci su una sua possibile partenza a fine anno. Mettiamoci una pietra sopra a queste voci. Il contratto sarà rinnovato con i Della Valle al momento gusto”.

 

“Toni in Viola? - Penso sia impossibile che possa tornare da noi, oramai ha una certa età. Ci piacerebbe avere Toni come componente dello staff, ma è solo una cosa dettà così...per questioni di affetto”.

Lo stadio alla Mercafir? - Per ora non abbiamo visto niente riguardo a ciò che si potrebbe realizzare lì, gli uffici comunali stanno lavorando e quando sarà pronto ci illustreranno il progetto e valuteremo”.

Il tavolo della Pace? - Parteciperà Diego Della Valle, è lui che lo ha proposto, Andrea non può parteciparvi per le vicende processuali che lo hanno colpito insieme al sottoscritto, mi auguro che le 'noif' siano riviste. Al tavolo della Pace spero che vengano analizzate le questioni del futuro del calcio italiano, di come farlo crescere a livello di sistema, senza farci la guerra sui diritti televisivi. Dobbiamo pensare a come fare ad aumentare il prodotto al di fuori delle partite. Sarebbe opportuno che ci fosse un organismo esterno che si occupasse di deliberare questioni su cui le società si trovano in eterno contrasto”.

Perché non facciamo affari con l'Inter? - Ci fu l'interesse dei nerazzurri per Toni, ma lo tenemmo a Firenze. Per noi comprare un giocatore dall'Inter è quasi impossibile, a Milano hanno ingaggi altissimi rispetto a quelli Viola, dopo Toni non abbiamo avuto richieste per altri giocatori”.

Il mercato invernale? - La situazione di bilancio è in passivo, ma lo stesso Andrea Della Valle non ha precluso ulteriori investimenti, il disavanzo in ogni modo sarà ripianato dai Della Valle. Bisognerebbe prima vendere e poi acquistare, ma guarderemo la classifica. Ci sono stati dei cambiamenti con l'arrivo di Delio Rossi, rispetto agli allenatori che ho avuto, è quello che lavora maggiorente, mi ha chiesto di mettere le luci ai campini per poter lavorare anche quando cala l'oscurità. Il lavoro di Rossi si potrà valutare tra alcuni mesi, ma ci ha già regalato la soddisfazione di battere la Roma. Sabato rincontreremo Pazzini, con lui abbiamo un ottimo rapporto, come col 95% degli ex che abbiamo avuto a Firenze, certo se dovesse battere un rigore...speriamo scivoli (ride, ndr), non sarà una partita facile – conclude - ma il Santo Jojo potrebbe farci un regalo”.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]