firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Parlano i discendenti del poeta

Anche il vino di Dante esiliato da Firenze

"Firenze potrebbe fare molto di più"
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Non solo il sommo Poeta; Firenze sembra mettere all'esilio anche i vini dei discendenti di Dante Alighieri che hanno storiche, da oltre 650 anni, proprietà in Veneto, la Villa Serego Alighieri a Gargagnago di Valpolicella (Verona), e più recenti 'possessionì, come direbbe l'autore della Divina Commedia, in Toscana a Cinigiano in Val d'Orcia, al confine tra Siena e Grosseto. «A Roma vendiamo molto di più che a Firenze, e le nostre storiche etichette di Amarone, Recioto e Valpolicella Classico Superiore Doc trovano nella capitale la giusta valorizzazione in enoteche di tradizione della capitale, come Achilli al Parlamento, mentre Firenze per Dante potrebbe far molto di più» ha detto Massimilla Serego Alighieri, 21/ma generazione dell'azienda vinicola fondata nel 1353 da Pietro, figlio di Dante Alighieri. Tuttavia in nome di Dante, e su progetto del padre della trentenne produttrice conte Pier Alvise Serego Alighieri, è recentemente partita una collaborazione tra le amministrazioni comunali di Firenze, Ravenna, e Verona per la promozione di un 'triangolo dantescò, ha sottolineato Massimilla. Un percorso culturale che coinvolgerà anche la cantina veneta e culminerà nella celebrazione del 700/mo anniversario della morte di Dante. Nel frattempo, si celebra con soddisfazione il matrimonio tra le aziende Serego Alighieri e Masi Agricola: «è un rapporto che sta funzionando dal 1973 perchè noi portiamo oltre sei secoli di storia - al punto che la stessa denominazione Amarone Docg pare che venga dal nostro Vaio Amaron - e Masi ha un metodo proprio di produzione a doppia fermentazione e una grande rete di distribuzione per le nostre 800mila bottiglie annue, esportate al 90%» ha concluso, insieme a Raffaele Boscaini, responsabile del gruppo tecnico Masi.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]