firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Privatizzazione

ATAF: Striscione contro Renzi sui viali

Ieri la notizia e il dibattito in Consiglio
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

"Renzi: Ataf e' dei fiorentini non tua. Non si vende". Uno striscione immenso di protesta contro il Sindaco e l'ipotesi di cessione dell'azienda di trasporti fiorentina, e' stato esposto adesso sui viali all'altezza della Fortezza. Proprio ieri la notizia del percorso di privatizzazione era stata diffusa ufficialmente.
Un'associazione temporanea di impresa fra le societa' MM&A e Finanza per le infrastrutture Spa si e', infatti, aggiudicata il bando di gara per assistere Ataf nella selezione di un partner industriale privato che entrera' nel capitale aziendale.
Per Ataf l'Ati costituita fra MM&A e Finanza per le infrastrutture dovra' esprimere una valutazione di ordine generale sul percorso ipotizzato di spacchettamento societario; redigere il piano industriale e il piano economico-finanziario per Ataf Spa e per Ataf Gestioni srl ed elaborare il bando di gara per l'individuazione del nuovo socio industriale privato. L'Ati assistera' Ataf in tutto il percorso, fino alla stipula dei contratti incrociati fra Ataf e il nuovo socio. Il costo delle operazioni affidate all'advisor e' per Ataf di 60 mila euro. ''I vincitori della gara offrono garanzie di altissima qualita' sotto il profilo tecnico - aveva commentato il presidente di Ataf, Filippo Bonaccorsi -. C'e' grande soddisfazione, perche' con oggi inizia un percorso che dara' ad Ataf la sicurezza di un futuro solido''.

L'Assessore alle partecipate, Falchetti era intervenuto ieri in consiglio: "Il vero punto non è discutere sulla proprietà pubblica o privata delle azioni ma quello delle regole" Aveva detto "Nuove scelte necessarie, i tagli del Governo hanno messo in discussione la sostenibilità del servizio".
"Un’amministrazione pubblica – ha aggiunto l’assessore - deve guardare alla qualità del servizio in uno scenario, peraltro, dove ne viene messa in discussione la sostenibilità: il governo ha tagliato 150 milioni di euro su 220 del trasporto su gomma in Toscana. Si tratta di tagli devastanti che già ora si fanno sentire."

"Autobus nuovi, pensiline illuminate di notte, i pannelli informativi, frequenza delle corse etc: nel nuovo scenario abbiamo il dovere di pensare a questo, alla qualità di servizio, non a quanta partecipazione o poltrone avremo, come Comune, nella futura società". "E’ innegabile – ha proseguito Falchetti – che il modello pubblico non è più sostenibile. Sul nostro territorio vediamo decine di ristrutturazioni e razionalizzazioni aziendali ma c’è una attenzione spasmodica su Ataf. "
Immediata e dura la replica da parte del PDL. "Una comunicazione priva di significato, che davvero abbiamo stentato a comprendere. Una sola cosa appare chiara: la privatizzazione di Ataf è già stata decisa ed il consiglio comunale è stato ancora una volta esautorato dal proprio ruolo, come già accaduto in passato, per esempio, per quanto riguardava la cessione delle quote in Toscana Energia Clienti ad Eni. Un modo di gestire le aziende partecipate assolutamente autoritario e offensivo per il ruolo del consiglio comunale e dei cittadini che rappresentiamo" Avevano commentato Francesco Torselli ed Emanuele Roselli.
Da sinistra era stato presentato anche un ordine del giorno, ma la maggioranza aveva scelto di far mancare il numero legale “In seguito alla comunicazione dell’assessore Falchetti su ATAF, tardiva e ormai svuotata di senso, abbiamo presentato un ordine del giorno- spiegano De Zordo e Grassi - che impegnava il sindaco e la giunta a non procedere all’apertura delle buste con le offerte delle quote di ATAF e a interrompere la procedura di cessione delle quote fino a che il consiglio comunale non si sia espresso sugli indirizzi programmatici e non si sia deliberato da parte del Consiglio Comunale di Firenze e degli altri Comuni soci lo spacchettamento di ATAF in due società ed espresso l’intento di procedere alla vendita del 40% delle quote ai privati.”
“La maggioranza non ha voluto affrontare il dibattito. La Società non è del presidente Bonaccorsi o dell’assessore Falchetti, ma della città, e saltare passaggi essenziali per decidere del suo futuro significa abbreviare un iter che per noi si chiama democrazia.".
Oggi la protesta dei lavoratori con lo striscione.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]