firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
carabinieri

Simula rapina perché non riesce a pagare debiti, denunciato 48enne

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Era in gravi difficoltà economiche e non poteva pagare i debiti, così un 48enne ha finto di essere stato rapinato da un uomo, sotto la minaccia d un coltello. Ma i carabinieri, ai quali l'uomo si è rivolto per sporgere denuncia, hanno scoperto che si era inventato tutto e lo hanno denunciato per simulazione di reato. E' successo ieri a Fucecchio (Firenze).

 

Il 48enne si è presentato in caserma denunciando di essere stato poco prima rapinato in una piazza della città da un soggetto che, mentre stava salendo in auto, lo aveva aggredito alle spalle e gli aveva puntato un coltello alla schiena facendosi consegnare il portafoglio che conteneva 1100 euro in contanti.

 

Una versione dei fatti che non ha convinto i carabinieri, che, dopo aver ripercorso la strada fatta dal 48enne, e grazie anche ad alcune telecamere presenti in zona, hanno capito che la rapina non c'era mai stata.

 

Un controllo sull'auto del 48enne ha permesso di ritrovare anche il portafoglio, nascosto nel vano della ruota di scorta.

 

A quel punto il finto rapinato ha confessato la simulazione del reato, spiegando di essersi inventato tutto per le difficoltà economiche e l'impossibilità di far fronte ad alcuni impegni assunti.

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]