firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Consigli utili

Dalla prima visita all’acquisto: cosa controllare e cosa fare quando si compra casa

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Nella vita ci sono dei momenti importanti che rappresentano dei passi cruciali, destinati a influenzare anche il nostro essere e il nostro modo di fare. Ci sono poche situazioni che hanno un ruolo importante quanto l’acquisto di una nuova casa, specialmente se si tratta della prima.

 

È un sogno che tanti italiani desiderano coronare prima o poi, per una moltitudine di motivi diversi: è il primo mattone che si posa per la costruzione della propria famiglia, ed è un segnale importante di indipendenza economica. E poi quel tetto sopra la testa, frutto di mille sforzi, dona una sensazione di gratificazione e di protezione unica nel suo genere.

 

Dalla prima visita all’acquisto, cosa controllare e cosa fare quando si compra casa?

 

Le cose da controllare prima dell’acquisto

 

Soprattutto quando si parla di case, è bene diffidare degli amori a prima vista, perché i colpi di fulmine rischiano di… fulminare gli acquirenti poco attenti ai dettagli. Ci sono delle cose fondamentali da controllare sin dalla prima visita, come nel caso dei muri: la presenza di crepe potrebbe infatti segnalare una serie di problemi strutturali importanti, e le macchie di umido o la muffa il rischio di perdite dell’impianto idrico. Occhio anche ai servizi e al colore dell’acqua, e allo stato di igiene. Ci sono alcuni segnali che possono comunicare la presenza di animali infestanti, dalle termiti ai topi, come le palline di escrementi per terra e il legno dei mobili bucherellato.

 

Oltre ai dettagli “fisici”, bisogna controllare anche lo stato delle utenze: per capire bene come procedere, in caso di primo collegamento, è possibile leggere delle guide online, come questo articolo di Wekiwi sull’allaccio del gas ad esempio. In questo modo ci si può fare un’idea sui tempi tecnici necessari a rendere operativa l’abitazione.

 

Poi ci sono altri dettagli da controllare, e stavolta si fa riferimento al contesto. Nello specifico, è meglio studiare i vicini e il rumore ambientale, soprattutto se si vive in un condominio. Il segreto? Non limitarsi ad una prima visita, ma tornare ad orari diversi e in diversi giorni della settimana, per capire esattamente che aria tira.

 

Gli altri aspetti da non sottovalutare

 

Una volta comprata la casa, entrano in gioco aspetti di natura diversa, ma ugualmente importanti. In primo luogo bisogna risolvere tutte le noie burocratiche, come il cambio della residenza, le attivazioni delle utenze ed eventualmente la voltura.

 

Il cambio di residenza va comunicato anche alla ASL, anche quando il medico curante resta lo stesso. Bisogna poi allertare il proprio istituto di credito e la compagnia di assicurazioni, e fare una lista delle cose essenziali da portare sin da subito nella nuova casa. Il televisore ad esempio, insieme al mobilio essenziale (letti e divani) e alle attrezzature da cucina (pentole e utensili).

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]