firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Notizie dal Mondo

Belgio: partita di calcio sospesa per cori contro vittime di Fukushima

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

«Posso passar sopra a molte cose, ma non su questo: utilizzare il dramma di Fukushima in questo modo non ha nulla di umoristico». Non si placa l'ira del portiere giapponese del Lierse Eiji Kawashima, n.1 anche della nazionale nipponica, dopo che ieri la partita della sua squadra contro il Beerschot Anversa, valida come anticipo della 4/a giornata del campionato belga, è stata sospesa dall'arbitro

per svariati minuti dopo che un folto gruppo di tifosi del team di Anversa ha intonato cori d'insulti verso le vittime dello tsunami in Giappone e della tragedia nucleare di Fukushima (in tutto 15mila vittime). In particolare, nel secondo tempo il gol dell'1-0 a favore del Lierse, proprio Kawashima è stato preso di mira da un gruppo di tifosi dell'Anversa. Dopo aver scagliato un petardo verso il calciatore giapponese i supporter avversari hanno cominciato a cantare «Kawashima-Fukushima». La cosa è andata avanti per qualche minuto, e ha irritato Kawashima al punto di indurlo a chiedere l'intervento da parte dell'arbitro, che ha sospeso la partita finchè i cori non sono cessati. Poco dopo la ripresa del gioco Kawashima, ancora turbato, ha incassato la rete dell'1-1. Negli spogliatoi se l'è presa con questa gente che «evidentemente non ha preso coscienza del dramma che è successo». Il portiere giapponese dopo il terremoto del marzo scorso aveva partecipato a numerose iniziative di sostegno per le famiglie delle vittime e per gli sfollati e, dopo la fine della scorsa stagione, aveva anche visitato le zone del Giappone colpite dal sisma. Il pubblico del Beerschot Anversa è conosciuto in Belgio per i suoi comportamenti anti-sportivi e per gli insulti di tipo razzista nei confronti di giocatori avversari. Ora, dopo quest'ultimo episodio, sono in arrivo provvedimenti punitivi nei confronti del club.(ANSA).

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]