firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L'uomo è irregolare in Italia

Frattura il naso alla ex e la ferisce con un piatto: marocchino in manette

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Due equipaggi del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Firenze sono intervenuti in un appartamento, situato all'interno di uno stabile occupato, di via Pellas, per l'aggressione subita da una donna da parte dell'ex convivente.

Giunti all'interno dell'appartamento indicato, i militari hanno trovato la donna, una 43enne italiana, in evidente stato di choc e sanguinante. La donna ha raccontato di essere stata poco prima aggredita verbalmente e fisicamente dall'ex convivente, il quale subito dopo ha cercato di fuggire, ma è stato rintracciato dai militari in una via limitrofa. L'uomo è stato identificato: si tratta di un 41enne di origini marocchine, irregolare sul territorio nazionale, con vari precedenti penali e legato sentimentalmente alla donna da circa 3 anni. Sul posto è giunto anche personale del 118 che ha accompagnato la donna all'ospedale Careggi. I militari hanno quindi accertato che si trattava dell'ennesimo litigio tra i due, scaturito, come per i precedenti, per motivi legati alle reiterate pressioni e violenze dell'uomo, nei confronti della donna affinché riprendesse la relazione. Nella circostanza l'uomo, dopo averla più volte colpita con pugni al volto causandole contusioni multiple e la frattura del setto nasale, le ha lanciato un piatto che le ha causato una ferita al cuoio capelluto, per la quale sono stati necessari punti di sutura. L'uomo è risultato già gravato da un divieto di avvicinamento alla vittima, emesso dal Tribunale di Firenze nel gennaio 2018 a seguito di un precedente arresto per analoghe condotte, ed è stato arrestato per maltrattamenti e lesioni aggravate nei confronti della donna e chiuso presso la Casa Circondariale di Firenze Sollicciano.

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]it