firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Pericolo crollo

Juventus Stadium: ci vorranno mesi per avere risposte sulla stabilità

Confermati gli incontri con Genoa e Fiorentina
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Saranno necessari dei mesi prima di avere delle risposte definitive dalla consulenza tecnica disposta dalla procura di Torino sulla stabilità delle strutture dello stadio della Juventus, ma le prime indicazioni arriveranno fra una trentina di giorni, in tempo per la gara di campionato tra i bianconeri e il Palermo, prevista per il 20 novembre.

La procura, che ha cominciato le indagini pochi giorni fa e le ha condotte a tamburo battente, ieri ha messo al corrente del problema le autorità competenti, che hanno confermato «sotto la loro responsabilità», come fanno presente fonti vicine al Palazzo di Giustizia, gli incontri di sabato (Juventus-Genoa) e mercoledì (Juventus-Fiorentina). A coordinare la consulenza tecnica sarà un ingegnere specialista in solidità statica degli edifici. Bisognerà verificare la composizione, la qualità e la consistenza dell'acciaio impiegato per i pennoni e altre sovrastrutture e, inoltre, se ci siano problemi per la staticità degli impianti. Gli inquirenti hanno accertato che è stato adoperato dell'acciaio di tipo diverso da quello previsto nell'accordo di fornitura. Per questo motivo è stata formulata l'ipotesi di frode in commercio: su questo versante ci saranno presto le prime iscrizioni nel registro degli indagati.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]