firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L'agente di Montolivo

Branchini: "Attendiamo di essere chiamati dalla Fiorentina"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Queste le dichiarazioni di Giovanni Branchini, procuratore di Riccardo Montolivo, al quotidiano di Torino Tuttosport: "Attendiamo di essere convocati dalla Fiorenti­na, questo è lo stato dell’arte. Perché le voci di mercato si rin­corrono, ma io credo relativa­mente a quello che leggo. La realtà è che Montolivo è sotto contratto con la società dei Del­la Valle.  Di fatto parliamo di un impiegato della Fiorentina. Noi un anno fa - continua Branchini - abbia­mo interrotto il processo per il rinnovo per una serie di problematiche tra cui elencherei la classifica delicatissima, l’infor­tunio patito da Montolivo e altre questioni che rendevano secon­daria, in quel momento, la trat­tativa. Quanto ai presunti inte­ressamenti della Juve, o delle milanesi, aspetto di esserne messo a conoscenza, perché i di­rigenti di queste società devono prima parlare con la Fiorentina, che detiene i diritti sportivi su Montolivo, poi eventualmente con noi. Siamo impazienti di fare una chiacchierata con i dirigenti della Fiorentina, di esporre il nostro punto di vista. Lei mi chiede se a 26 anni il gio­catore vuole compiere il definiti­vo salto di qualità o se semplice­mente di una questione economi­ca si tratta? E’ una questione di valutazioni generali da fare nel­l’interesse del mio assistito. Dal momento che siamo tra persone per bene, alla fine qualsiasi deci­sione presa, dovrà essere condi­visa da tutti".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]