firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Polizia

Gli nega le elemosina al semaforo. Pugni, calci e minacce. Arrestato

L'episodio in via del Gelsomino
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Era fermo al semaforo dell’incrocio tra Via del Gelsomino e Viale del Poggio Imperiale, in compagnia di sua madre, quando, alle 16.10 di ieri pomeriggio, si è avvicinato  alla propria autovettura, un rumeno di 28 anni che, porgendogli la mano gli ha chiesto l’elemosina. L’automobilista, gli ha risposto di non avere spiccioli. A tale rifiuto, il rumeno, ha offeso il giovane e ha chiamato in aiuto nella discussione un connazionale amico, che ha attraversato la strada e, avvicinatosi all'auto, ha iniziato ad insultare e ad offendere l’automobilista, a scuotere violentemente assieme al suo amico la vettura, graffiandola con un oggetto appuntito, insistendo nel pretendere l’elemosina e minacciandoli di morte qualora non gli avessero corrisposto il denaro.

 

Spaventate le due vittime hanno subito chiamato il 113, fornendo una dettagliata descrizione dei due malviventi e gli agenti della squadra volante, , in un batter d’occhio, sono arrivati sul posto bloccando i due rumeni nelle vicinanze dell’incrocio semaforico.  Arrestati per tentata estorsione in concorso, i due sono stati condotti al carcere di Sollicciano. 
Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]