firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Tre giorni di sciopero

Continuano le difficoltà per i dipendenti di Canale 10

Il comunicato stampa dei lavoratori
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Continuano le difficoltà per i dipendenti di Canale 10, la nota emittente televisiva fiorentina che da troppi mesi vede i suoi lavoratori vivere nella continua incertezza. A seguito della revoca del primo stipendio, sono stati decisi tre giorni di sciopero. Ecco il comunicato:Il pieno rispetto dei diritti maturati da tutti i dipendenti e di tutto quanto previsto dai contratti, ma anche un forte impegno perché non sia dissipato un patrimonio di esperienza e professionalità di una televisione che da quasi 20 anni occupa un posto di assoluto rilievo nel panorama dell´informazione regionale. E´ quanto richiedono con forza Associazione Stampa Toscana e Ordine dei Giornalisti, schierati con la redazione di Canale 10 e con l´assemblea dei dipendenti che questo pomeriggio ha dichiarato tre giorni di sciopero dopo che l´azienda, via email, ha comunicato la "revoca" del primo stipendio. Un fatto gravissimo e assolutamente irrituale anche per le modalità della comunicazione, oltre che i termini usati per informare del mancato stipendio dovuto, che era anche il primo della nuova società, la Iasu Limited, che dal primo febbraio sta gestendo i contenuti tv, attraverso la procedura di affitto del ramo di azienda. Ast e Ordine, già in quel passaggio, avevano espresso forti perplessità e preoccupazioni, che purtroppo si stanno manifestando in tempi e modalità peggiori delle previsioni. Ora chiedono con forza che l´azienda subentrata, dopo i tanti proclami sulle possibilità di sviluppo dell´emittente, sappia per lo meno garantire i livelli minimi di rispetto dei diritti e di sopravvivenza stessa dell´informazione su Canale 10. La "revoca" dello stipendio, infatti, avviene in un quadro già segnato dalle difficoltà nel garantire quotidianamente la produzione dei tg, a fronte di una crescente indisponibilità di mezzi (compreso la benzina per gli spostamenti) Ast e Ordine si schierano al fianco dei colleghi e li sosterranno nella difficile battaglia dei prossimi giorni, a partire dal presidio che si terrà venerdì 25, alle ore 11, sotto la sede dell´emittente. Invitano anche le istituzioni e le forze politiche a garantire il loro sostegno a questa nuova battaglia dell´emittente. Battaglia che sarà seguita anche attraverso un blog (http://www.assostampa.org/soscanale10/), attivato sul sito dell´Associazione Stampa Toscana.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]