firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Il ministro della Gioventù a Firenze

Foibe: "Più di Mille per non dimenticare"

Meloni: "Sulla Storia non si può dividere il popolo italiano"
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Più di mille le persone che hanno partecipato alla manifestazione per commemorare i martiri delle foibe e quanti costretti all'esodo dal regime comunista titino. Il corteo silenzioso si è mosso da piazza Savonarala, per poi arrivare in Largo Martiri delle Foibe dove tutti i partecipanti hanno cantato l'inno nazionale sventolando il tricolore. Ai piedi della targa è stata deposta una corona. "Sulla storia non si può dividere il popolo italiano". Lo ha detto il ministro della gioventù Giorgia Meloni, che ha poi ricordato come la giornata del Ricordo dei martiri e degli esuli sia una legge dello Stato: ''E' importante che quella storia non resti solo suo libri scolastici, anche se è stata una grande vittoria che ci fosse, ma che entri nella coscienza comune del popolo italiano''. Alla manifestazione insieme ai militanti della Giovane Italia, Casaggì, Studenti per le libertà, hanno partecipato, oltre al ministro, l'on. Anna Grazia Calabria, il coordinatore toscano del Pdl Massimo Parisi e il suo vice Riccardo Migliori, il coordinatore fiorentino Gabriele Toccafondi e il vice Achille Totaro, i deputati Maurizio Bianconi, Alessio Bonciani, Paolo Amato e Roberto Tortoli. Tanti anche i consiglieri regionali (Augusta Montaruli addirittura da Torino) e comunali, oltre ad alcuni esponenti degli esuli istriani che vivono a Firenze. Ormai da anni l'appuntamento fiorentino non manca di destare polemiche, anche quest'anno ha avuto luogo la contestazione della sinistra antagonista con lanci di petardi e fumogeni al grido di slogan negazionisti: "Nelle foibe non ci hanno buttato nessuno". La manifestazione seppur organizzata dal PdL è stata donata alla città, molti infatti i cittadini indipendentemente dal colore politico che hanno aderito a dimostrazione del fatto che soprattuto nell'anno del 150° anniversario dell'unità d'Italia, si ha voglia di una Storia condivisa da tutti gli italiani.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]