firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
il caso

Torturano detenuto tunisino, indagati 15 agenti di polizia penitenziaria. Botte e urla: "torna al tuo paese"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Gravissimo episodio nel carcere di San Gimignano (Siena), per cui quattro agenti della Polizia Penitenziaria sono stati immediatamente sospesi dal servizio e quindici agenti sono indagati per un episodio di pestaggio ai danni di un detenuto tunisino. 

 

Le accuse formulate dalla Procura di Siena vanno dalle minacce alle lesioni aggravate, al falso ideologico commesso da un pubblico ufficiale, alla tortura, reato contestato per la prima volta a pubblici ufficiali.

 

Secondo quanto riferito, durante il pestaggio gli agenti urlavano frasi del tipo "tornatene al tuo paese".

 

PROVVEDIMENTO DEL DAP - Il Dap, dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, in particolare ha proceduto alla sospensione di quattro agenti per "effettuare doverose valutazione disciplinari", e "confida in un accurato e pronto accertamento da parte della magistratura, ma al tempo stesso esprime la massima fiducia nei confronti dell'operato e della professionalità degli appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria che svolgono in maniera eticamente impeccabile il loro lavoro".

 

 

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]