firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
dalla toscana

Livorno, chiude il Bar Bunga Bunga. Il marchio era già stato registrato

Addio al panino alla Ruby, salsa verde e porchetta.
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il bar 'Bunga bungà di Livorno chiude: il marchio era già registrato. Addio al panino alla Ruby (salsa verde e porchetta) e alle foto divertite dei crocieristi stranieri. La decisione, arrivata dopo soli 5 mesi dall'apertura del locale in pieno centro cittadino, è stata confermata dai titolari al quotidiano Il Tirreno che nell'edizione di oggi riporta la notizia. «A metà giugno ci è arrivata una lettera da Roma - spiegano al giornale - nella quale un avvocato ci informava che il marchio 'Bunga Bungà era stato registrato dal suo assistito, un uomo di 80 anni, e che per poterlo sfruttare avremmo dovuto pagare 30mila euro. Cambiare nome avrebbe tolto al locale il fattore curiosità. Così abbiamo deciso di lasciar perdere». I proprietari avevano scelto il nome durante l'inchiesta sulle feste nella residenza di Arcore del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi: «Quando l'abbiamo proposto al commercialista - dissero al momento dell'apertura ai giornalisti - gli sono brillati gli occhi». Nessun motivo politico dietro alla scelta, ma il consueto humour livornese, precisarono. Quando è arrivata la lettera dell'avvocato che diceva che il marchio era stato registrato dal cliente ottantenne «devo dire che per un attimo ho pensato che fosse Berlusconi in persona» aggiunge uno dei gestori. «Ci è dispiaciuto chiudere - conclude - perchè il locale nonostante una posizione non proprio fortunata, in una zona a traffico limitato, aveva preso piede».

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]