firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Anche Firenze scende in piazza accanto ai metalmeccanici

2.500 i manifestanti, la DIGOS indaga sugli atti vandalici

Lanci di uova e slogan contro Cisl, Marchionne e Renzi
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - italia domani

E' partito intorno alle 10 di questa mattina da Piazza San Marco il corteo composto da lavoratori, studenti, alcuni dei sindacati e associazioni. Grande assente annunciata la CGIL. La manifestazione è avvenuta contestualmente allo sciopero nazionale dei metalmeccanici indetto dalla FIOM. "SOLIDARIETA' AGLI OPERATORI FIAT", questo lo slogan andato per la maggiore e poi ancora "SIAMO ESSERI UMANI NON MACCHINE", "LA DIGNITA' DEI LAVORATORI CONTRO IL REFERENDUM DEI RICATTATORI". Stando al programma la manifestazione avrebbe dovuto arrivare sino a Novoli, ma durante lo svolgimento la testa del corteo ha deviato in direzione dei cantieri TAV. A questo punto molti dei manifestanti hanno abbandonato le fila, altri invece, un centinaio circa, sono entrati nei cantieri e con dello spray nero hanno tracciato scritte come "NO TAV" e "STOP TAV"su camione container. La digos, tra l'altro, sta visionando i video relativi alla manifestazione, in particolare quelli sugli atti di vandalismo e sull'occupazione sulla base dei quali la questura e l'autorità giudiziaria decideranno se adottare provvedimenti. Dopo l'occupazione del cantiere, durata circa un'ora, un piccolo gruppo ha raggiunto piazza Leopoldo dove la manifestazione si è definitivamente conclusa. Stando alle prime stime 2.500 le persone che vi hanno partecipato. Non sono mancati, però, lanci di uova e scritte su vetrine come quella su un rivendita della Fiat e slogan contro Sergio Marchionne, Silvio Berlusconi e anche il sindaco Matteo Renzi, e poi ancora scritte contro la Cisl a rimarcare quanto già accaduto nei giorni scorsi ai danni della sede del sindacato. Potere operaio, falce e martello, stella rossa queste le firme di tali gesti. Alessandro Nannini (Confederazione Cobas) ha così chiosato: "È stata una manifestazione riuscita e pacifica  ci sono stati gesti isolati, dettati dalla rabbia. Le scritte per fortuna si cancellano"



Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]