firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Il caso

Stalking: Invidiosa di un amore immaginario le rende la vita impossibile

Una storia di minacce, pedinamenti e ingiurie, iniziata 3 anni fa
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un incubo durato tre anni, fatto di minacce, lettere anonime e pedinamenti. La vittima, un'impiegata 36enne di Prato, che, esasperata, ha dapprima lasciato il lavoro in un'azienda di oggettistica e poi, per ragioni di sicurezza, ha addirittura cambiato casa.

"Sono esausta" avrebbe confidato ad amici e colleghi, dopo l'ultimo torto subito, l'auto danneggiata. La storia, iniziata nel novembre 2008, è andata avanti fino allo scorso giugno. In tutto questo tempo la donna ha ricevuto oltre 40 mail dal chiaro sapore minatorio: "Stai molto attenta".

Immancabile il falso profilo facebook, creato appositamente per mettere in cattiva luce l'impiegata. Dietro la sua faccia e il suo nome, si nascondeva lo stalker, anzi la stalker, una collega di 32 anni invidiosa della vita di successo dell'altra.

Un'invidia dettata dalla bellezza, bellezza che spesso è sinonimo di pregiudizio.

La stalker infatti immagina la collega intrattenere una relazione coll'uomo di cui lei è innamorata. Qui viene fuori la personalità complessa di una donna frustrata, affetta da disturbi psichici. Insomma di una mal vissuta, che si impossessa di una lettera della collega, ne scannerizza la firma e inizia ad inviare lettere e mail per metterla alla berlina. 

Gli inquirenti guidati dal pm Sandro Cutignelli sono riusciti a venire a capo della situazione, forse evitando ancor più gravi conseguenze.

Le operazioni condotte dal Vice Questore Aggiunto Massimo Buggea, con l'ausilio della polizia postale, hanno incastrato la 32enne fiorentina. In casa le è stata ritrovata la lettera con la firma della collega, il pc con all'interno i contenuti incofutabili e i manoscritti che non lasciano ombra di dubbio sulla sua colpevolezza. Denunciata, dovrà ora rispondere delle accuse di stalking e sostituzione di persona.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]