firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
ACF Fiorentina

Manuel Pasqual: da terzino in discussione al rinnovo triennale

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Ogni estate, Manuel Pasqual, veniva dato come sicuro partente. Ormai non ci faceva nemmeno più caso, aprendo i giornali e leggendo il suo nome accostato ad ogni tipo di squadra. Italiana e non solo. Perché, dopo la prima stagione entusiasmante a Firenze (era il 2005 e Corvino lo acquisto dall'Arezzo del presidente Mancini per una cifra attorno ai sei milioni di euro pagata in due tranche), assieme a Cesare Prandelli, per il terzino viola non tutte le stagioni sono state semplici.

Troppo discontinuo per molti, con pochi margini di miglioramento, tanto da essere uno dei giocatori più criticati del periodo "Champions League". Lui, però, non si è mai perso d'animo e da vero professionista non ha mai smesso un giorno di credere alla riscossa, alla rinascita. Tanto da non perdere quasi mai la maglia da titolare. Nonostante la Fiorentina, e questo non è certamente un mistero, in ogni sessione di mercato cercasse delle valide alternative che poi non sono mai arrivate. Oggi, Manuel Pasqual, è ad un passo dal rinnovo contrattuale con i viola. Per lui, infatti, è pronto un triennale. L´annuncio è soltanto questione di ore, il procuratore del giocatore e Corvino stanno trattando sui premi in caso di Europa, ma la stretta di mano c'è già stata. Tanto che Pasqual ha già confidato agli amici più cari di essere entusiasta per poter continuare un'avventura in quella che ormai è diventata a tutti gli effetti la sua seconda casa, la sua seconda città. 178 presenze in maglia gigliata e 3 reti. Con tanti momenti da ricordare e qualcuno da dimenticare. Oggi, che tutto sembra essere tornato a girare nella direzione giusta, il difensore nato a San Donà di Piave, è tornato a sognare anche la nazionale. Quell'azzurro che riuscì a raggiungere, grazie alla convocazione di Marcello Lippi, il 1° Marzo del 2006 in occasione di Italia-Germania giocata a Firenze. Per lui soltanto qualche minuto di gioco, al posto di Camoranesi, e una grande emozione prima della seconda e ultima chiamata, questa volta ad opera di Donadoni, nel novembre dello stesso anno contro la Turchia. Oggi che come ct azzurro c´è Cesare Prandelli, Pasqual confida nuovamente in una maglia azzurra. Questa volta, con molti anni di esperienza in più, da non lasciarsi scappare. Prima, però, ci sarà da dare continuità alle prestazioni in maglia viola. Finalmente con una garanzia in più, quella del contratto. Un po' tutti, oggi, sono tornati a credere nelle sue qualità. Merito di un Pasqual che non ha mai mollato, anche quando forse era più facile lasciare Firenze che rimanere. E non era cosa semplice.
 

 

 

Fonte: Marco Dell'Olio - La Nazione

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]