firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Ieri botta e risposta DDV-Nardella

Nuovo stadio Fiorentina: la proroga per consegnare il progetto sarà l'ultima

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Il Comune di Firenze a breve esaminerà lo stato di avanzamento della progettazione da parte dei tecnici di ACF Fiorentina per il nuovo stadio e la cittadella viola, ma qualora, alla scadenza fissata al 31 dicembre 2017, venisse concessa una proroga per integrare il progetto definitivo dell'opera sarà l'ultima.

Non saranno accettati altri ritardi.

È quanto si apprende da fonti qualificate del Comune di Firenze.

 

Nei giorni scorsi, in una nota, il Club viola ha manifestato la necessità di ulteriore tempo per completare le carte necessarie alla pubblica amministrazione , affinché poi possa partire la conferenza dei servizi decisoria sul nuovo stadio per il sì definitivo all'opera. Il Comune, come detto, per bocca dell'Assessore all'Urbanistica Giovanni Bettarini e successivamente del Sindaco Nardella, ha invitato la Società a mostrare ai tecnici di Palazzo Vecchio lo stato di avanzamento della progettazione.

Il 31 dicembre scadrebbero i termini, ma la volontà della Fiorentina sarebbe quella di consegnare tutte le carte che vanno a completare il progetto definitivo entro sei mesi dall'approvazione definitiva della variante urbanistica che ridisegna il piano urbanistico esecutivo di Castello: il luogo dove sarà trasferita la Mercafir che attualmente insiste nell'area del progetto stadio. E questo comporterebbe il rischio di aggiungere quasi un altro anno alla scadenza di fine 2017, dato che le tempistiche per l'approvazione della variante urbanistica di Castello si concluderanno al massimo, secondo i calcoli del Comune, entro maggio.

 

Il Comune vuole vedere le carte, ma nel frattempo continua la partita a colpi di dichiarazioni che evidenziano l'irritazione di Palazzo Vecchio.

 

 

“Ci stiamo lavorando da anni, se c'è da accelerare siamo pronti”, ha dichiarato ieri Andrea Della Valle a margine dell'inaugurazione dello stabilimento Tod's nella zona terremotata di Arquata del Tronto, ma il fratello Diego Della Valle, anche lui presente all'evento, ha voluto precisare: “Speriamo ci sia modo di farlo in fretta, ma non dipende da noi”. Poche ore dopo le parole di Diego Della Valle, è arrivata la secca risposta di Nardella: “non rispondiamo con le parole, ma con i fatti. E i fatti che riguardano l'amministrazione comunale – ha detto il Sindaco – li conoscono tutti”.

 

Dal 7 gennaio 2015 la Giunta di Palazzo Vecchio ha dato l'ok allo studio di fattibilità dell'impianto, invitando i Della Valle a presentare il progetto definitivo che ad oggi risulta non pervenuto.

 

Sono trascorsi quasi tre anni, nel frattempo il Comune è andato avanti. La variante al piano urbanistico di Castello (per trovare casa alla Mercafir) è stata illustrata ieri dall'assessore Bettarini in commissione urbanistica e da giorni si è sbloccata la questione aeroporto col sì della commissione del Ministero alla valutazione d'impatto ambientale per la nuova pista.

 

Sarà valutata la richiesta di proroga della Fiorentina, ma difficilmente, qualora fosse concessa, accoglierà i tempi richiesti dalla Società viola, che invece saranno saranno più stretti e definitivi.

 

 

Donato Mongatti

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]