firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
A piede libero

Pestaggio in piazza dei Ciompi: identificati e denunciati altri 3 tunisini

Nardella: "Se maggiorenni e stranieri vanno rimpatriati"
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Sono stati identificati altri tre partecipanti alla rissa avvenuta martedì sera in piazza dei Ciompi a Firenze.

I carabinieri della compagnia di Firenze, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Radiomobile, hanno individuato e denunciato a piede libero gli altri tre soggetti che hanno partecipato al pestaggio. Si tratta di tre giovani tunisini, che avrebbero partecipato all'aggressione assieme ad un quarto soggetto, un minorenne originario della Libia.

 

Aggiornamento: "Abbiamo appreso con soddisfazione questa notizia, che tutti i responsabili della rissa dell'altra sera in piazza dei Ciompi sono stati identificati nell'arco di 24 ore. Ora mi auguro davvero che vengano presi e, se maggiorenni e stranieri, rimpatriati". Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, a margine delle celebrazioni a Palazzo Vecchio per le nozze d'oro di 1200 coppie. "Questa identificazione - ha continuato - è stata possibile grazie alle telecamere del Comune: a Firenze abbiamo oggi 520 telecamere di videosorveglianza, stiamo realizzando il piano che fin dall'inizio avevamo annunciato e sono state le nostre telecamere decisive per identificare i responsabili".

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]