firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Stamani le verifiche dei tecnici

Pini di piazza Stazione: l'essiccazione inferiore dovuta al surriscaldamento dell’asfalto

Ma la crescita delle cime dimostra la corretta radicazione
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

I nuovi pini piantati lo scorso novembre in piazza Stazione a Firenze, malgrado nella parte inferiore sia presente una evidente essiccazione, stanno bene. È quanto emerso dalle verifiche odierne effettuate dai tecnici del Comune.

L'accrescimento delle cime delle chiome è sintomo di corretta vegetazione, mentre l'essiccamento degli aghi nella parte inferiore è riconducibile al surriscaldamento dell’asfalto circostante il sito di radicazione. Le giovani piante antistanti la stazione di Santa Maria Novella, al pari di tutte le altre di nuovo impianto, sono inserite nel programma di bagnature di soccorso che prevede per domani la prossima innaffiatura.

 

“Progetto Firenze” (associazione di cittadini, nata lo scorso marzo), tramite un comunicato stampa diffuso ieri, aveva segnalato, documentando con foto (vedi immagini allegate) la condizione delle piante. Stamani, sollecitati dall'Assessore all'Ambiente Alessia Bettini, le verifiche.

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]