firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Responsabilità

Sciopero dei benzinai: Toscana e Liguria non aderiscono

Confermata l'agitazione nel resto d'Italia, in Piemonte si chiuderà solo la notte
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Per tre giorni distributori a secco, è confermato lo sciopero nazionale di tre giorni dei benzinai, da domani sera fino a venerdì mattina. I sindacati dei gestori dei carburanti, con grande senso di responsabilità, hanno deciso di escludere Toscana e Liguria, recentemente colpite dalle alluvioni, ma confermanola serrata in tutto il resto d'Italia.

Si chiude domani, martedì 8 novembre dalle 19.30 in città e dalle 22 nelle aree rifornimento delle autostrade.

 

Impianti di benzina chiusi solo nelle ore notturne in Piemonte. Lo ha deciso la Faib-Confersercenti che pur confermando lo stato di agitazione della categoria, in considerazione delle straordinarie condizioni meteo che stanno interessando la regione, sospende l'attuazione dello sciopero, indetto dalle 19.30 di domani fino alle 7.00 di venerdì, durante le ore diurne per evitare disagi ad eventuali operazioni di soccorso o di allontanamenti precauzionali. La protesta per la richiesta del bonus fiscale, verrà quindi attuata durante le ore notturne, con il completo spegnimento delle luci del punto vendita e dell'apparecchiatura automatica per l'erogazione in modalità self service. «Un atto precauzionale - spiega Gianni Nettis, presidente regionale della Faib - dettato dalla responsabilità della categoria nei confronti dei cittadini, che di certo non cancella la profonda preoccupazione per la mancata concessione del bonus fiscale. Senza la concessione di tale misura è infatti a rischio la sopravvivenza economica della maggioranza dei punti vendita della distribuzione carburanti, da sempre chiamati a incamerare quotidianamente Iva e accise da versare nelle casse statali». «L'auspicio è dunque - conclude Nettis - che anche il governo sia in grado di compiere un atto di responsabilità concedendo il bonus fiscale alla categoria, scongiurando così il fallimento di numerose imprese che da anni prestano il loro servizio a vantaggio dello Stato». (adnKronos).

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]