firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
diciassette luoghi

Tar Toscana accoglie ricorso contro zone rosse a Firenze

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Il Tar della Toscana ha accolto il ricorso contro le cosiddette 'zone rosse' istituite a Firenze con ordinanza del prefetto Laura Lega.

 

Lo dichiara in una nota l'associazione di consumatori Aduc, che ha promosso il ricorso presentato dagli avvocati Cino Benelli, Adriano Saldarelli e Fabio Clauser per conto di un loro cliente sottomesso ai divieti istituiti dal provvedimento prefettizio. Ora sono attese la sentenza e le motivazioni.

 

Con le zone rosse la prefettura, su richiesta anche del Comune di Firenze, aveva proibito il transito e l'accesso in 17 zone della città a coloro che risultano avere a carico una denuncia pendente per reati tipo lesioni, percosse, rissa, detenzione e spaccio di droga, commercio abusivo.

"Aduc aveva motivato la sua iniziativa a difesa della democrazia e dei diritti di libertà individuali che erano stati lesi da questo provvedimento sostenendo che essere denunciati non è un comportamento, è un fatto - spiega l'associazione in una nota - Un fatto che non dipende dal denunciato e che in uno Stato di diritto deve essere considerato neutro, fino a che non si giunga ad una condanna definitiva. Ricordiamo che l'ordinanza prefettizia di Firenze è stata lodata dal ministro dell'Interno, Matteo Salvini, come modello da esportare in altre città. La decisione è esecutiva e i divieti in vigore dovranno essere levati - conclude l'Aduc -. Nel frattempo, coloro che sono stati lesi nei propri diritti di libertà e circolazione potranno presentare ricorso per richiedere i danni alla prefettura e al Comune di Firenze".

 

"La decisione del Tar - commenta il presidente della Camera Penale di Firenze, avvocato Luca Bisori - rappresenta una vittoria della legalità costituzionale e dei fondamentali principi di libertà propri di ogni ordinamento liberal-democratico, su un provvedimento fortemente illegittimo, in grado di comprimere gravemente la liberta' personale di numerosi cittadini (italiani e non)".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]