firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Ultim'ora

Firenze, appalti Trenitalia e Sepsa truccati: 42 indagati. In corso perquisizioni e arresti in tutta Italia

Operazione condotta dalla squadra mobile
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

È in corso dalle prime ore di questa mattina, l'operazione 'Espressò con decine di perquisizioni e arresti in svariate regioni, nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla Procura di Firenze su appalti Trenitalia e Sepsa truccati. Sono complessivamente 42 le persone finite sul registro delle persone indagate nell'articolata attività investigativa svolta dalla Squadra Mobile di Firenze e dal Compartimento Polizia Ferroviaria per la Toscana. Quella di oggi è infatti la fase conclusiva di una complessa e sofisticata attività investigativa che ha coinvolto a vario titolo un consistente gruppo di funzionari e dipendenti di società a partecipazione pubblica (come Trenitalia e Sepsa Spa) ed imprenditori concorrenti, associati tra loro formando una vera e propria organizzazione finalizzata a falsificare le gare d'appalto. L'inchiesta ha fatto emergere che i dipendenti delle Aziende Pubbliche di Trasporto anticipavano informazioni riservate favorendo una cordata di imprenditori amici, i quali a loro volta, al fine di aggiudicarsi l'appalto, formulavano offerte abilmente pilotate e concordate.

In questo modo l'ingegnoso sistema permetteva di aggirare le normative vigenti in materia di appalti, realizzando turbative d'asta attraverso cartelli tra imprese, finalizzati da un lato ad aumentare le probabilità di 'indovinarè l'offerta di aggiudicazione e dall'altro a ridistribuire all'interno della cordata il lavoro aggiudicato ad una delle società del gruppo. Oltre all'associazione per delinquere, i capi d'accusa contestati agli indagati abbracciano una serie di reati che vanno dalla truffa, al peculato, alla turbata libertà degli incanti e del procedimento di scelta del contraente, alla corruzione di persona incaricata di pubblico servizio, alla rivelazione ed utilizzazione di segreti d'ufficio, alla falsità commessa da pubblici impiegati incaricati di pubblico servizio. I particolari dell'operazione e dell'inchiesta saranno illustrati nel corso della conferenza stampa in programma alle 11.30 nella sede della Questura di Firenze.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]