firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Campi Bisenzio

Trans e coca, 9 persone finite in manette

Il costo della prestazione arrivava fino a 500 euro
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

L'attività giudiziaria su un giro di droga e prostituzione condotta dal pm Bocciolini ha portato questa mattina all'arresto di 9 persone e di altre 29 denunciate. I reati in questione sono favoreggiamento alla prostituzione, favoreggiamento all'immigrazione clandestina e spaccio di sostanze stupefacenti. Le operazioni proseguono dal novembre 2009 e interessano l'area di Calenzano-Campi Bisenzio. Qui infatti ha inizio un fenomeno complesso di prostituzione che parte dalla strada e arriva nelle abitazioni. Le prestazioni a volte sono consumate sul posto, accompagnate dalla sostanza stupefacente, altre volte, a seconda delle possibilità del richiedente, si va in comodi appartamenti in un residence nei pressi di San Quirico. Il binomio trans-coca continua ad essere la trasgressione del momento. Il costo delle prestazioni arriva addirittura fino a 500 euro. Tra gli arrestati figurano 4 trans di diversa nazionalità (1 marocchino, 1 peruviano, 2 brasiliani) per favoreggiamento alla prostituzione e spaccio; due prostitute di cui una italiana, sempre per favoreggiamento; un albanese, grossista della droga; altri due italiani sempre per favoreggiamento. Uno è risultato essere il proprietario di un'appartamento dove avvenivano gli incontri, l'altro faceva da prestanome nei contratti di locazione, poi utilizzati da trans e prostitute. Le indagini condotte dai carabinieri di Campi Bisenzio, si sono avvalse anche delle unità cinofile per le perquisizioni domiciliari, effettuate tra Prato e Firenze. Diverse le persone segnalate come assuntori di stupefacenti. L'inchiesta è partita dalla denuncia di trans brasiliano, ai danni del quale è stata perpetrata una vera e propria estorsione. Pamela, questo il suo nome d'arte, una volta arrivata in Italia è stata costretta a battere dai suoi connazionali per restituire la somma di 5.000 euro per il viaggio e le altre spese. "Da quel momento - spiega il capitano Montesi - si è aperto davanti a noi un mondo di cui ignoravamo l'esistenza".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]