firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Baby Viola al final eight

Fiorentina - Catania: risultato finale 3 a 1

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Pubblico delle grandi occasioni in tribuna, già quindici minuti prima del fischio d'inizio i posti a sedere iniziano a scarseggiare. Queste le formazioni ufficiali di Fiorentina e Catania scese in campo alle 16:30 al Poggioloni delle Caldine.

 

Fiorentina: Seculin, Piccini, Bagnai, Salifu, Fatticcioni, Camporese, Acosty, Taddei, Iemmello, Carraro, Matos. A disposizione: Miranda, Biondi, Bittante, Agey, Panatti, Grifoni, Seferovic. Allenatore: Buso.

Catania: Pandolfo, Calapai, Rapisarda, Cuomo, Trovato, Strumbo, Grasso, Comegna, Cibele, Malafronte, Nicastro. A disposizione: Deodati, Irrera, Adamo, Bria, Giacalone, Castellano, Melluzzo. Allenatore: Amura.

A pochi minuti dal fischio d'inizio è arrivato anche un gruppo di tifosi che solitamente è in Curva Fiesole.

Tifo incessante sugli spalti, cori per i Viola e contro la tessera del tifoso. Il primo tiro è un tentativo dal limite del Catania con il numero 9 Cibele al terzo minuto. Al quarto risponde la Fiorentina con una punizione di Carraro che impegna severamente il portiere Pandolfo. Al decimo Iemmello non riesce a servire un compagno dopo che si era involato sulla fascia ed ha raggiunto il fondo. Al dodicesimo proteste del pubblico per un fallo non fischiato su Acosty steso al limite dell'area. Due minuti dopo Acosty viene ingiustamente ammonito per un fallo veniale.  Al ventesimo la Fiorentina sta prendendo una certa predominanza territoriale, ma il Catania è attento e chiude efficacemente gli spazi. Al ventiseiesimo Viola in vantaggio: cross di Acosty e testa di Matos in rete. Adesso il Catania deve recuperare ed inevitabilmente si aprono maggiori spazi per i Gigliati. Al minuto trentacinque bella girata da fuori area di Iemmello, ma la sfera termina alta. Al minuto 39 Matos non riesce a servire da dentro l'area un compagno libero grazie al recupero della retroguardia rossoceleste, setessa sorte per Acosty al quarantunesimo. Si conclude il primo tempo: Fiorentina 1 - Catania 0.

 

Inizia il secondo tempo, così come il tifo del “parterre” trasferitosi alle Caldine, la bandiera di Giancarlo Antognoni con scritto “Onora il Padre” insieme ad altre fa da cornice. Il primo tiro verso la porta è degli ospiti col numero sette Grasso, sull'azione successiva episodio in area rossoblu, ma le proteste gigliate sono appena accennate. Al settimo minuto Fatticcioni porta la Viola avanti per 2 a 0 con un colpo di testa sottomisura. Al quarto d'ora la reazione del Catania, per ora, è sterile, di contro la Fiorentina continua a costruire pericolose azioni che non si concretizzano con la rete solo per imprecisione. Al ventesimo sostituzione per il Catania entra Melluzzo ed esce il numero 7 Grasso, pochi istanti dopo occasionissima per Iemmello lanciato in contropiede, ma il portiere respinge. Al minuto ventitré giallo per il numero sei ospite Strumbo e tre minuti dopo il palo nega la rete a Carraro che finalizza un'azione in contropiede. Al trentesimo sostituzione di Buso: Bittante per Bagnai. Al minuto 33 doppio cambio Acosty esce per Agey e Irrera per Rapisarda. Successivamente il Catania fa uscire Nicastro e subentra Adamo (37°). Un minuto dopo giallo per Calapai. Al quarantesimo Cuomo accorcia le distanze raccogliendo una palla in area e calciando dove Seculin non può arrivare: Fiorentina 2 – Catania 1.

Minuto 44 ammonizione per Matos per simulazione in area avversariaed al quarantinquesimo Iemmello si presenta solo davanti al portiere e segna il gol del 3 a 1.

Dopo tre minuti di recupero si conclude la partita: Fiorentina 3 – Catania 1.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]