firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Nardella illustra le linee guida

Comune di Firenze: l'ambiente al centro del programma di mandato 2019-2024

Tra gli obiettivi il nuovo stadio e la riqualificazione della cittadella dello sport a Campo di Marte
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

5 anni con l'ambiente al centro del nuovo mandato. È questo l'obiettivo principale del programma di governo illustrato ieri in Consiglio comunale dal Sindaco di Firenze Dario Nardella.

 

Le linee guida del programma sono state proposte all'assemblea con un mese e mezzo di anticipo, affinché le questioni possano essere analizzate e discusse. Dopo l'estate sarà redatto il documento con le linee programmatiche che sarà oggetto del voto in Consiglio comunale.

 

“L'obiettivo è quello di finire il lavoro cominciato – ha spiegato ai giornalisti Nardella – dobbiamo completare questo arco di trasformazione di dieci anni della nostra città. Con alcuni elementi di forte accelerazione come l'ambiente con la 'forestazione urbana'*; l'impegno sulla raccolta differenziata; la riduzione dell'inquinamento e del traffico; maggior pulizia e decoro urbano della città: insomma un programma 'green' a trecentosessanta gradi”. “A questo – ha aggiunto Nardella – si affiancherà l'impegno a continuare il grande sforzo della riqualificazione di strade, marciapiedi, viabilità e infrastrutture come ponti, passerelle e il grande impegno sullo svincolo di Peretola”.

 

Questo sarà anche il mandato del nuovo regolamento urbanistico che prevede la partecipazione dei cittadini e delle imprese alla stesura dello stesso, accelerando sulla “riqualificazione dei quartieri non centrali – ha precisato il Sindaco –“. Un nuovo regolamento urbanistico incentrato come in precedenza sui cosiddetti 'volumi zero', ovvero la riqualificazione di edifici esistenti in luogo di nuove edificazioni. “Il principio tendenziale – ha spiegato Nardella – sarà sempre questo, massimo rispetto del territorio. Faremo tesoro dei punti su cui il regolamento non ha portato i risultati attesi e proveremo anche a sperimentare nuove misure, ma non c'è dubbio che in un territorio come quello di Firenze l'obiettivo principale sia la riconversione delle aree e dei volumi dismessi, non certo quello di consumare nuovo suolo nel calcolo complessivo dei volumi”.

 

Naturalmente il mandato prevede la prosecuzione della realizzazione di nuove linee della Tramvia: “Con l'obiettivo – ha spiegato il primo cittadino - di terminare entro il prossimo mandato la progettazione della linea per Sesto Fiorentino, e di realizzare le tramvie per Bagno a Ripoli, quella per le Piagge e la variante di San Marco (braccetto per il centro, ndr)”.

 

Sicurezza, scuola, welfare, sport, cultura, innovazione e servizi digitali, quartieri e partecipazione sono gli altri punti cardine dell'azione amministrativa.

 

Per quanto riguarda gli impianti sportivi è prevista la realizzazione del nuovo stadio della Fiorentina e nel contempo riqualificare la cittadella dello sport a Campo di Marte. “Per noi – ha detto Nardella durante la comunicazione in Consiglio – rimane prioritario realizzare il nuovo stadio, ma questo non deve assolutamente escludere la necessità di intervenire anche sullo stadio esistente che richiede inevitabilmente interventi di ristrutturazione. Le due cose non sono in contrapposizione”.

 

Nel video: le slide riassuntive del programma di mandato illustrato ieri in Palazzo Vecchio dal Sindaco Nardella.

 

 

 

*Gli immobili erp sui quali saranno create le prime pareti verdi per realizzare la cosiddetta 'forestazione urbana' si trovano nei quartieri 2, 4 e 5. Saranno interessati dal progetto i villaggi erp in via Niccolò da Tolentino (Q.5) e in via Rocca Tedalda (nella parte dei fabbricati più vecchi. Q.2); i villaggi ad alta densità abitativa alle Piagge da via della Sala a via Liguria e in via dell’Osteria (entrambi nel Q.5). Le pareti verdi saranno realizzate anche sulle pareti frontali, che guardano la strada, degli immobili popolari in via Canova, fino a piazzetta San Sepolcro (Q.4), via Massa fino a San Bartolo a Cintoia (Q.4) e via Marangoni (Q.2).

 

Pareti verdi nasceranno anche sui seguenti edifici scolastici: scuola media Calvino (via Maffei), scuola infanzia comunale e primaria Enriques Capponi (viale Matteotti), scuola infanzia e primaria Kassel (via Svizzera), scuola media Botticelli (via Gran Bretagna), nido Catia Franci e primaria Pertini (via B. Croce), scuola primaria Ghiberti (via di Legnaia), scuola primaria Don Milani (piazza Carlo Dolci), scuola infanzia De Filippo plesso B e primaria De Filuppo plesso A (via dei Bassi), secondaria Pirandello, infanzia Laura Poli e nido Tasso Barbasso (via S. Maria a Cintoia, viale Canova, via dell’Argingrosso), asilo nido Coccinella (via Montorsoli), scuola primaria Lavagnini e media Pieraccini (viale Lavagnini), scuola media Poliziano (viale Morgagni), scuola infanzia, primaria e nido Colombo (via Corelli), scuola infanzia e primaria Rodari (viale Corsica), scuola media Beato Angelico (via Leoncavallo), Fantaghirò/Fanciulli (via Petrocchi), asili nido Piccolo Naviglio (via di Caboto) e scuola media Paolo Uccello (via Golubovich).

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]