firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Turismo

Firenze Card e tassa di soggiorno: il Turismo a Firenze paga

Aumentano i visitatori dei musei fiorentini meno noti.
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Quando un'idea è buona funziona anche senza investire troppo in pubblicità. Sembra essere questo il caso della Firenze Card, 3 mesi di vita e sarebbero già 6.500 le card vendute, con una media di 70 al giorno. "Se andiamo avanti così le previsioni sono di 26 mila card in un anno" sostiene la Cianfanelli, assessore alla Moda e al Turismo. La carta com'è noto, dura 72 ore, ha un costo di 50 euro e consente di visitare 33 tra i musei principali dell'area fiorentina,  Palazzo Vecchio, Uffizi, Galleria dell'Accademia, ma anche il Museo Bardini, la cappella Brancacci, il Museo dell'Opificio delle Pietre Dure e ancora lunga è la lista, 33 in tutto i musei convenzionati. Non solo i possessori della card possono viaggiare gratuitamente sui trasporti pubblici fiorentini.
Dalle prime stime sembra che non ci siano dubbi, l'iniziativa ha raggiunto l'obiettivo prefissato e cioè dare visibilità anche a quelle eccellenze culturali fiorentine meno note seppur di altissimo pregio. Ad esempio se fino a prima dell'istituzione della Firenze Card su 100 persone che venivano a visitare gli Uffizi, solo 25 si dirigevano anche al museo di Palazzo Vecchio, ora il numero è più che triplicato passando a 88, per il Museo dell'opificio delle Pietre dure il dato passa da 1 a 6. 
Una Firenze in ripresa quella descritta stamattina dall'Assssore Cianfanelli almeno sul versante turismo che registra un 13% di presenze in più rispetto al 2010, tanto che la Cianfanelli si sente di sbilanciarsi "Firenze può tornare nel 2011 ai livelli del 2007, ovvero a prima della crisi". Gli Uffici comunali infatti, in collaborazione con gli Uffici turistici,  hanno registato un totale di 850 mila presenze per quest'anno a fronte di 774 mila rispetto all'anno scorso.
E più turisti significa più soldi per le casse del Comune derivanti dalla imminente Tassa di soggiorno, in vigore dal 1 luglio. In queste ore gli albergatori e le categorie interessate stanno ricevendo disposizioni sulle modalità di riscossione e successivo trasferimento del denaro. Dall'Ufficio Servizio Entrate del Comune di Firenze intanto si comunica che per i primi 2 mesi non verranno effettuati controlli, ma che questi scatteranno a partire dal 15 settembre. 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]