firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
GDF

Borse e portafogli delle griffe più amate, tutti falsi

Sequestrati due leboratori a Lastra a Signa e a Firenze
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Borse e cinture GUCCI, CHANEL, LOUIS VUITTON, PRADA, FENDI, DOLCE & GABBANA, ARMANI del tutto simili algli originali ma contraffatti; quello che si dice il 'falso d'autore' è un fenomeno in crescita, anzi sembra persino che stia subendo un'evoluzione. I finanzieri del Gruppo di Firenze hanno individuato e sequestrato due opifici, il primo a Firenze, l'altro a Lastra a Signa, entrambi erano specializzati nella produzione di alta qualità di articoli di pelletteria ovviamente contraffatti. Oltre 175 le borse sequestrate e 13.000 pezzi tra cinture, borselli e portafogli; ma anche macchinari, timbri, punzoni e persino fotografie riportanti immagini di prodotti di pelletteria e minuteria metallica da utilizzare a modello nelle riproduzioni. Sia nel caso del capannone di Lastra a Signa, sia in quello fiorentino i proprietari sono di nazionalità italiana, un 56enne il primo, 36enne il secondo. Avevano pensato proprio a tutto, persino ai particolari, che in genere fanno la differenza tra un prodotto originale e un falso; sono stati trovati infatti anche gli articoli per il completo confezionamento del prodotto: certificati di garanzia, certificati di autenticità, tagliandi con codici prodotti, scatole e bustine con impresso il marchio della griffe, libretti esplicativi della storia del marchio; una contraffazione dunque sempre più raffinata e perciò difficilmente riconoscibile. Entrambi i proprietari sono stati denunciati all'autorità per reato di produzione di merce contraffatta.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]