firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
il diniego

Foibe, quei morti che continuano a non trovare pace

L'Università di Firenze non concede l'aula agli studenti. Il caso finisce in Parlamento
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

"Bisogna ripartire da una storia condivisa" si dice sempre e poi invece non succede mai. Forse perché una storia condivisa non esiste, non è mai esistita; è un mito bello da raccontare e raccontarsi, che alimenta l'emotività collettiva e il senso di partecipazione durante una celebrazione ufficiale, oppure ogni qual volta qualcuno invoca le cosiddette 'radici'. "I morti non vanno strumentalizzati", un'altra frase ricorrente almeno quanto la loro rivendicazione da parte di una fazione che se ne serve per avere 'ragione' sull'altra. 

Si avvicina il 10 febbraio, giorno dedicato ai Martiri delle Foibe e a Firenze puntualmente si assiste allo scontro tra i giovani dei centri sociali, quelli di destra pronti al corteo con tanto di volantinaggio  abusivo e quelli di sinistra che li accusano di revisionismo storico e che recitano come un mantra la 'ricetta antifascista'. A fargli eco i rispettivi rappresentanti di partito, che mai una volta si sottraggono e così la polemica è servita. Quest'anno ad innescare la miccia ci si sono messi i presidi delle Facoltà fiorentine: Franca Alacevich di Scienze Politiche, Francesco Giunta di Economia, e Paolo Cappellini di Giurisprudenza che hanno negato un Aula del Polo di Scienze Sociali per lo svolgimento di un'assemblea organizzata dai giovani del Pdl per il 3 febbraio dal titolo  ''Il massacro delle foibe - Ricordare oggi per non dimenticare mai''. Motivazione? "non generare possibili tensioni all'interno dell'università". ''Una violazione palese di una legge dello Stato, una sconfitta per la libertà di espressione, ma soprattutto un oltraggio alla memoria delle vittime delle foibe" commentano Tommaso Villa e Niccolò Macallè, rispettivamente coordinatore regionale e cittadino della Giovane Italia. La questione finisce prima in Parlamento con l'interrogazione dell'onorevole del Pdl Gabriele Toccafondi e poi in Senato con quella di  Pietro Paolo Amato con le quali chiedono al governo di verificare la sussistenza delle ragioni presentate dai tre presidi. 

Ragioni, che nessun preside, si spera, si sarebbe sognato di addurre nel caso in cui il convegno fosse stato organizzato per commemorare le vittime della Shoah e nessuna istituzione si sarebbe presa la briga di "verificare". Ma è quello che accade ogni volta che la politica si contende il passato, ogni volta che il Rosso e il Nero non resistono alla tentazione di giocare al gioco idiota e tragico che entrambi hanno già perso e che fingono di non ricordare.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]