firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Il comunicato della CIGL

Mihajlovic incontra i lavoratori di Canale 10

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Prima della conferenza stampa odierna, Sinisa Mihajlovic ha incontrato i dipendenti di Canale 10, l'emittente fiorentina che da anni vive momenti difficilissimi. Il passaggio di proprietà non ha risolto i problemi dei lavoratori della televisione di via Marchetti.

Ecco il comunicato della Cigl sulla situazione:


Una crisi che trova dapprima origine nelle vicissitudini finanziarie e societarie del gruppo PROFIF ed oggi ulteriormente aggravatasi dal 1 Febbraio 2011 a seguito che ha visto subentrare la IASU Ltd. - rappresentata dal dott. Gennaro Ruggiero - e che si era impegnata ad un rilancio produttivo ed occupazionale dell'emittente.
Ad oggi nonostante le varie promesse verbali e scritte di pagamento, i dipendenti attendono ancora di percepire gli stipendi di Febbraio e di Marzo - i primi in assoluto della gestione IASU Ltd. - mentre stanno venendo meno anche meno anche le condizioni minime (strumentazione tecnica, telepass, benzina ecc.) indispensabili per garantire l'attività dell'emittente.
Una situazione grave, priva ad oggi di una prospettiva positiva, che getta pesnati ombre sul futuro di Canale 10.
Per queste ragioni al termine dell'assemblea di martedì 5 aprile u.s. sono state decise ulteriori 7 giornalte di sciopero per i giorni 6-8-9-11-12-14-16 aprile 2011 nonchè iniziative pubbliche nell'ambito delle quali denunciare la grave situazione dei lavoratori di Canale 10.
Ci appelliamo infine a Comune, Provincia e Regione nonchè alla cittadinanza chiedendo solidarietà e sostegno per evitare di disperdere completamente il patrimonio culturale, produttivo, occupazionale ed informativo che, sia per la cronaca che per lo sport, ha rappresentato in tutti questi anni Canale 10.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]