firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
ACF Fiorentina

Mihajlovic: il tecnico si gioca la panchina in due partite

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Dopo il desolante 0 a 0 di ieri a Cesena, il malumore dei tifosi sta tornando alto. Al triplice fischio finale di Russo dalla curva dove erano presenti circa mille tifosi Viola, si è levato il coro “salta la panchina” ed in città, già dal primo pomeriggio, la stragrande maggioranza dei tifosi metteva in primis sul banco degli imputati il tecnico serbo.

Due vittorie (Bologna e Parma), due pareggi (Napoli e Cesena), due sconfitte (Udinese e Lazio) e zero gol segnati in trasferta: questo il bilancio dei Gigliati dopo sei partite in un Campionato anomalo dove, ad oggi, nessuna formazione sembra aver trovato la chiave di volta per abbozzare una mini fuga. I Viola, con gli otto punti in classifica, sono al decimo posto, ma a soli 4 punti dalla vetta ed è per questo che il rammarico di aver perso per strada facili punti è ancora più grande. Sia chiaro, tra qualche gara gli squadroni si risveglieranno e cominceranno a macinare risultati, ma è sotto gli occhi di tutti che se la Fiorentina avesse avuto un minimo d'organizzazione di gioco, oggi, con grande probabilità avrebbe potuto osservare dall'alto la Serie A. “È la Viola più forte degli ultimi anni – dichiarava lo scorso settembre Prandelli”, ed in un'altra occasione ha ribadito lo stesso pensiero. Le avvisaglie di dismissione, smentite con una buona campagna acquisti, il tifo al Franchi che torna a farsi sentire dopo un'estate di diffidenza (record negativo di abbonamenti) e di contestazioni. Il cerchio, a questo punto, si stringe attorno alla guida della squadra che manca d'identità e si basa solo sulle eccellenti individualità che la compongono.

Andrea Della Valle sabato scorso ha dichiarato che Mihajlovic non è in discussione: sabato alle 18 la Fiorentina incontrerà al Franchi il Catania e martedì 25 sarà in trasferta a Torino contro la Juventus. Occorrono 3 punti con gli isolani e, a prescindere dal risultato, una prestazione decorosa con i bianconeri: se non sarà così, l'esonero sarà inevitabile.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]