firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
il premio della città

Giani consegna il Marzocco a Laurent Marthaler

Più di 12 mila i visitatori alla mostra "Dalì e Rodin omaggiano Dante"
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Eugenio Giani questa mattina ha consegnato il prestigioso premio fiorentino al curatore della mostra su Dalì e Rodin, Laurent Marthaler. Un doppio omaggio alla Divina Commedia firmato Salvador Dalì e Auguste Rodin con più di 100 disegni e 39 statue ispirati ai canti danteschi.Ma come è nata l'idea? "La mostra fu allestita per la prima volta a Saint Tropez - risponde Marthaler - fu il Dott. Roberto Rosselli, amico di vecchia data a consigliarmi di portarla a Firenze". "E' sicuramente un fatto inedito che una mostra di importanza internazionale e di qualità non sia stata organizzata da un sogetto pubblico come la Fondazione Palazzo Strozzi, ma da un privato - esordisce Eugenio Giani -  E' stata anche per me una piacevole sorpresa constatare come invece fosse allestita con pregio e riuscita benissimo". Ben 39 statue monumentali  di Rodin e almeno 100 disegni inediti di Dalì sono esposti fino al 28 settembre nell'auditorium di Santo Stefano a Ponte Vecchio. Comun denominatore naturalmente l'ispirazione dantesca. "Un felice ritorno a Firenze" l'ha definito Giani , per un poeta dal quale Firenze non finisce mai di imparare. Il presidente del Consiglio Comunale ricorda anche la contestuale iniziativa della notte bianca di Dante; quella notte a cavallo tra il 13 e il 14 settembre la mostra è stata aperta al pubblico gratuitamente. "Di Dante si ricorda sempre la nascita mai la morte, ho preso ispirazione dalla cerimonia di Ravenna" dichiara Giani. Un'iniziativa che ha riscosso un gramde successo di pubblico, più di  2500 le presenze "a un certo punto - confessa Eugenio Giani -  mi sembrava di essere in un supermercato".Di qui il ringraziamneto e il riconoscimento a Marthaler per aver allestito e organizzato l'evento senza spesa alcuna per l'Amministrazione. Un' iniziativa sociale e imprenditoriale allo stesso tempo dunque, "un' occasione di dimostrare che la cultura non funziona sempre a rimessa" conclude Giani.

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]