firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
polemica dem

Regionali 2020, malumori a sinistra. Saccardi a Giani: "Stop auto-candidatura. Anche io avrei i titoli"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

La Toscana si avvia verso le elezioni regionali del 2020 e si scaldano i motori all'interno del Partito Democratico.

 

I protagonisti sono Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale toscano, che a inizio giugno ha lanciato la sua autocandidatura dal teatro Puccini di Firenze, e Stefania Saccardi, assessore alla Salute.

 

Saccardi per anni è stata considerata la candidata 'in pectore' dei Dem, salvo poi il dietrofront e l'imbarazzo generale dopo il clamoroso scivolone sulla sua casa, di proprietà dell'Istituto di sostentamento del Clero di Firenze, che ha avuto strascichi sia in Consiglio regionale sia nelle quotazioni del borsino per la poltrona di Palazzo Strozzi Sacrati.

 

Ed è proprio la renziana di ferro a chiedere a Giani di fermarsi. "Anche io avrei i titoli per essere candidata alla guida della Regione" spiega Saccardi in un'intervista a Repubblica, in cui lancia un appello al presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, e a chi altri intendesse lanciarsi in questo momento, a "fermare" la propria autocandidatura.

 

"Io ritengo - osserva Saccardi- che le primarie per la scelta del candidato governatore siano un errore, perché in un momento in cui il Pd ha bisogno di tenere insieme tutte le forze politiche e le energie, si corre il rischio di dividersi e poi di perdere. Io ed altri amici siamo al lavoro per una candidatura unitaria. Se l'operazione non riuscisse, che primarie siano. E io ritengo di avere il titolo per correre".

 

"Ho sempre avuto fiducia nel ruolo del partito - ha proseguito - e spero che possa trovare elementi di sintesi mettendo insieme non solo le anime del Pd ma anche chi sta alla nostra sinistra, il partito socialista, i moderati di Toccafondi. Dopo di che se non ci si riesce, le primarie sono previste dallo statuto del Pd. E bisognerà farle con grande attenzione, mantenendo i toni ad un livello tale che dopo ci consentano di lavorare tutti insieme contro la destra".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]