firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Undefined index: absolute in template_preprocess_media_youtube_flash() (line 112 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/media_youtube/themes/media_youtube.theme.inc).
  • Notice: Undefined index: emthumb in emthumb_thumbnail_path() (line 544 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/emfield/contrib/emthumb/emthumb.module).
  • Notice: Undefined index: data in emthumb_thumbnail_path() (line 544 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/emfield/contrib/emthumb/emthumb.module).
  • Notice: Undefined index: raw in theme_emvideo_video_thumbnail() (line 138 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/emfield/contrib/emvideo/emvideo.theme.inc).
GdF

Le Fiamme Gialle arrestano il re del 'falso d'autore' GUARDA IL VIDEO

Persino i periti francesi meravigliati dalla qualità italiana delle borse Hermes
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Undefined index: absolute in template_preprocess_media_youtube_flash() (line 112 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/media_youtube/themes/media_youtube.theme.inc).
  • Notice: Undefined index: emthumb in emthumb_thumbnail_path() (line 544 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/emfield/contrib/emthumb/emthumb.module).
  • Notice: Undefined index: data in emthumb_thumbnail_path() (line 544 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/emfield/contrib/emthumb/emthumb.module).
  • Notice: Undefined index: raw in theme_emvideo_video_thumbnail() (line 138 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/emfield/contrib/emvideo/emvideo.theme.inc).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Le fiamme gialle fiorentine sono tornate a far visita ai capannoni della Madford Cowell di Campi Bisenzio, dove lo scorso gennaio avevano effettuato un sequestro di merce contraffatta. Questa volta per il proprietario dell'azienda, Maurizio Covelli di 57 anni, si sono aperte le porte del carcere per associazione a delinquere finalizzata alla produzione e commercializzazione di prodotti contraffatti e ricettazione. In compagnia del gestore sono finiti dietro le sbarre due acquirenti abituali, un viareggino 43enne e un altro residente a Montecatini Terme della stessa età. Per i suoi familiari invece, moglie (43enne), figlio (39enne) e nuora (35enne), tutti impiegati nell'azienda, sono state disposte le misure cautelative domiciliari. Le ordinanze sono state emesse dal gip Alessandro Moneti su richiesta del pm Ettore Squillace Greco. Contemporaneamente alle misure, nelle province di Firenze, Pistoia, Lucca e Milano, i finanzieri hanno eseguito perquisizioni domiciliari nei confronti di altre 8 persone indagate. L’organizzazione, esperta nella contraffazione dei prodotti Hermes, si avvaleva di un tecnico francese, una vera talpa, che dava preziose indicazioni alla ditta, affinché i prodotti fossero del tutto simili agli originali. Lo scorso gennaio persino i periti d’Oltralpe rimasero a bocca aperta, riscontrando l’ottima qualità dei manufatti, la Hermes però produce solo in Francia e quindi non potevano essere originali.

I prodotti finiti, soprattutto borse, venivano vendute in Italia e all’estero, Russia, Inghilterra, Svizzera, Hong Kong e Giappone. I prezzi arrivavano fino a 17.000 euro, 4.000 in meno di quelle originali.

Le fiamme gialle dopo i sequestri effettuati ad inizio anno, hanno sempre monitorato l’attività di Covelli, esperto pellettiere con precedenti penali per contraffazioni risalenti agli anni 90.

Questa mattina unitamente alle misure cautelari si è proceduto al sequestro del laboratorio, sito in Campi Bisenzio, Via del Limite, 148; ai macchinari, alle materie prime e agli oggetti utilizzati per la produzione; alle autovetture utilizzate per il trasporto delle borse; alla sede dell’Aston Martin di proprietà dello stesso Covelli, con le annesse fuoriserie; le quote sociali della Sitea Srl, acquistata precedentemente da Covelli; tutti i conti correnti bancari. Infine 132 borse per un valore di 1,2 milioni di euro.

See video
Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]