firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
musei

Decine di turisti alla riapertura del Bargello

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Primo giorno di riapertura, oggi, a Firenze per il Bargello, 'pantheon' della scultura rinascimentale fiorentina che custodisce capolavori di Michelangelo, Donatello, Verrocchio, dei Della Robbia, Cellini e Giambologna. Diverse decine di turisti, gran parte italiani, hanno potuto ammirare le opere, guidati dalla direttrice Paola D'Agostino. Per garantire la visita in sicurezza e' previsto il contingentamento degli ingressi - con controllo della temperatura e massimo 150 visitatori per ora - e l'uso obbligatorio delle mascherine. La chiusura prolungata del Bargello, al termine della prima fase del lockdown, come spiegato dalla direttrice Paola D'Agostino, "e' relativa agli interventi ai servizi igienici, lavori che senza Covid-19 avremmo probabilmente prorogato ma che sono diventati necessari alla luce dell'emergenza sanitaria. Contemporaneamente abbiamo dato avvio al grande cantiere che occupa il cortile e che rivestirà le facciate del Bargello e la torre". Si tratta di un intervento da 1,4 milioni: "Emergenza sanitaria permettendo - ha aggiunto - termineremo i lavori, divisi in lotti, in un anno. Speriamo nella primavera 2021 di poter 'svestire' il cortile e completare tutto entro settembre. La manutenzione era necessaria, non si faceva da un tempo infinito". In questi mesi, ha concluso D'Agostino, "abbiamo uniformato i distanziatori e tutte le finestre hanno ora degli schermi per filtrare la luce del sole". In attesa della fine dei lavori, il Museo sarà visitabile tutti i giorni, dalle 8.45 alle 13.30, osservando il turno di chiusura settimanale il martedì (a eccezione di oggi) e nella terza e quinta domenica di agosto (il 16 e il 30).

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]