firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
operazione della digos

Assalto alla sede del Pdl, arrestati gli "antagonisti"

Un arresto in carcere, sei ai domiciliari, nove obblighi di firma. Tutti i soggetti gravitano nell'area dei centri sociali del Cpa Firenze Sud, Villa Panico, Spazio Liberato 400 colpi
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Svolta nelle indagini sull'attacco alla sede del Pdl dello scorso 21 maggio, la Digos di Firenze ha eseguito 16 misure di custodia cautelare nei confronti di soggetti fra i 19 e i 48 anni tutti gravitanti nell'area dei centri sociali del Cpa di Via Villamagna, Villa Panico e Spazio Liberato 400 colpi. Le misure cautelari prevedono un arresto in carcere, sei arresti domiciliari e nove obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria. I destinatari delle ordinanze sono accusati, infatti, di aver infranto le vetrate della sede del Pdl con il lancio di pesanti pietre e di alcuni fumogeni che hanno quasi provocato un incendio. In quell'occasione gli antagonisti si ritrovarono in una manifestazione preavvisata, al centro delle indagini della Digos, per esprimere solidarietà contro i fermati dell'indagine in corso che ha portato a 22 misure di custodia cautelare e 78 indagati e alla chiusura della sede di Spazio Liberato 400 colpi. Fra i soggetti arrestati, coloro che durante un altra manifestazione aggredirono, provocandogli lesioni, quattro rappresentanti della Lega Nord proprio sotto gli uffici della Regione, e altri che alla Stazione di Santa Maria Novella, successivamente all'aggressione, hanno lanciato oggetti contundenti contro la Polizia provocando feriti.  

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]