firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
tribunale del riesame

Diavolo vampiro capo setta: per i giudici il 23enne è "senza senso morale"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

"Un soggetto altamente inaffidabile, privo di adeguato autocontrollo e di senso morale". Lo hanno scritto i giudici del tribunale del riesame di Firenze descrivendo Matteo Valdambrini, il 23enne di Prato arrestato dalla polizia con l'accusa di essere capo di una setta e di aver costretto i suoi adepti a subire atti sessuali.

 

Il collegio lo scrive motivando la decisione di respingere il ricorso presentato dai difensori del giovane, avvocati Sigfrido Fenyes e Pier Nicola Badiani, che chiedevano la revoca della misura degli arresti domiciliari. Il giovane, sostengono ancora i giudici del riesame, è caratterizzato da una "spiccatissima capacità a delinquere". Le condotte contestate, proseguono i giudici, "sono indice del disprezzo e dell'insensibilità dimostrate dal Valdambrini per la dignità umana, con un approfittamento della situazione di sofferenza psicologica e delle difficolta' esistenziali di giovanissimi soggetti anche minorenni".

 

"Impressiona - proseguono - il numero cospicuo di violenze sessuali perpetrate dall'indagato in maniera continuativa per un lungo arco temporale e in danno di un numero andato via via crescendo di giovanissime vittime verso cui ha dimostrato una efficacissima e abilissima capacita' manipolatoria delle coscienze".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]