firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
In gol Cassano

Isole Far Oer - Italia: finale 0 a 1

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

In un freddo e piovoso Stadio Torsvollur Isole Far Oer ed Italia si sfidano per le qualificazioni ad i prossimi Campionati europei di calcio 2012.

Cesare Prandelli sceglie Riccardo Montolivo regista dietro le punte Antonio Cassano e Giuseppe Rossi.

Queste le formazioni ufficiali:

 

Far Oer: Torgard, Naes, Davidsen, Baldvisson, Gregersen, Justinussen, Benjaminsen, S.Olsen, Holst, Edmundsson, Elttor.

 

Italia: Buffon; Maggio, Ranocchia, Chiellini, Criscito; De Rossi, Pirlo Thiago Motta; Montolivo, Cassano, G.Rossi.

 

Calcio d'inizio per gli Azzurri che dopo 30 secondi arrivano alla conclusione con Montolivo: Torgard respinge. Pochi istanti dopo, doppia chance per Cassano ed ancora Montolivo, ma i padroni di casa si salvano. Al quinto Cassano prova un diagonale, ma la sfera esce a lato. Le Far Oer soffrono l'enorme divario tecnico, dopo pochi minuti agli Azzurri manca solo il gol, ma al decimo, Cassano raccoglie un lancio di Pirlo, salta il portiere, e appoggia la palla in rete.

La partita è corretta, praticamente l'Italia gioca stabilmente nella metà campo avversaria, al ventesimo arriva la prima conclusione delle Far Oer, ma al 24° i padroni di casa colgono, con un tiro da fuori area di Olsen, un clamoroso palo. L'Italia deve svegliarsi e riprendere la circolazione di palla messa in atto nei primi minuti.

Al minuto trentaquattro De Rossi scocca un violentissimo tiro dai venti metri che Torgard respinge con difficoltà. La Nazionale dovrebbe chiudere la partita, poiché gli avversari, più che passano i minuti, più prendono coraggio.

Termina la finissima, ma fastidiosa pioggia, e, dopo pochi minuti, anche la prima frazione: l'arbitro, dopo una conclusione di Criscito respinta ancora una volta dal portiere, manda tutti negli spogliatoi.

 

Ritornano le squadre in campo: nessun cambio per entrambe le formazioni.

Come in avvio di gara, Riccardo Montolivo si esibisce, nei primi secondi, con uno splendido tiro che, sfortunatamente, s'infrange contro la schiena di Rossi. Al terzo dialogo Cassano-Montolivo-Rossi, ma la splendida trama non si concretizza col gol. Al decimo Olsen prende un meritato cartellino giallo e pochi secondi dopo (al 13°) Giampaolo Pazzini rileva Giuseppe Rossi.

L'Italia cerca troppo i lanci lunghi, anziché la circolazione di palla, trovando quasi sempre la retroguardia avversaria schierata. Il “Pazzo” al 18° ha una buona chance, ma schiaccia troppo il pallone e consente agli isolani di salvare la porta, al ventesimo ci riprova De Rossi, con un tiro ad incrociare: anche stavolta Torgard salva. Il pubblico, forte dell'esiguo svantaggio, spinge, e al venticinquesimo le Far Oer colgono con Holst il secondo legno: anche in questa occasione Buffon non avrebbe potuto fare niente. Ora il tifo è infuocato: si prospettano venti minuti di sofferenza.

Prandelli al 27° fa entrare Aquilani al posto di Thiago Motta; gli avversari rispondono al 30° con Danielsen che entra al posto di Olsen.

De Rossi stringe i denti (per una botta subita), mentre si scalda Balotelli: minuto trentatré. Al trentasettesimo Pirlo suggerisce per Cassano: purtroppo la palla è lunga. È il momento di Mario Balotelli che rileva Antonio Cassano (39°). Al 41° doppio cambio per le Far Oer Samuelsen rileva Jiustilsen e Mouritsen rileva Holst.

Due minuti di recupero e termina la partita. L'Italia vince, ma soffre: avrebbe dovuto cercare con più insistenza di chiudere prima la partita con un secondo gol.

 

Prandelli (ai microfoni della Rai) commenta così dopo il fischio finale: “Abbiamo cercato di costruire, ma siamo stati lenti e pur avendo creato parecchio, siamo stati imprecisi nelle conclusioni. Ci è mancato ordine ed il passaggio risolutivo. Gli esterni dovevano mettere le palle più in profondità. Basterà poco ed a Firenze potremo coronare un sogno – conclude – ma ci vuole attenzione”

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]