firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Primo anticipo di Serie A

Fiorentina - Catania: risultato 2 a 2 (finale)

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Fiorentina – Catania apre l'ottava giornata del girone di andata del Campionato di Serie A 2011 – 2012. Queste le formazioni ufficiali scelte da Sinisa Mihajlovic e Vincenzo Montella che alle 18:00 sono scese in campo:

 

Fiorentina: Boruc, De Silvestri, Natali, Gamberini, Pasqual; Behrami, Montolivo, Munari; Cerci, Silva, Jovetic. A disp. Neto, Nastasic, Vargas, Kharja, Lazzari, Romulo, Gilardino. All. Mihajlovic.

Catania: Andujar, Spolli, Legrottaglie, Bellusci; Izco, Delvecchio, Lodi, Almiron, Marchese; Maxi Lopez, Catellani. A disp. Campagnolo, Paglialunga, Sciacca, Ricchiuti, Bergessio, Lanzafame, Barrientos. All. Montella.

Arbitro: Antonio Giannoccaro della sezione di Lecce, coadiuvato dagli assistenti De Pinto e Schenone, quarto uomo Nasca.

 

 

Gli isolani, reduci dalla vittoria sull'Inter, giungono a Firenze motivatissimi e senza aver nulla da perdere, di contro i Viola, malgrado le dichiarazioni della Dirigenza Gigliata, sono obbligati a vincere a tutti i costi: pena l'esplosione della contestazione dei tifosi.

 

In un Franchi tutt'altro che colmo di pubblico inizia la partita, Montolivo torna al centro del campo e Behrami è spostato sulla destra. Dopo 10 minuti Catellani esplode un improbabile tiro dai 25 metri che si perde altissimo. Al 15' il Catania usufruisce con Lodi di una punizione dalla trequarti ed ottiene un angolo a seguito della deviazione della barriera. Al 16' Jovetic tenta di servire Silva, ma viene anticipato di un soffio da Andujar: prima occasione degna di nota della partita. Al 19' Jovetic dalla sinistra porta in vantaggio la Fiorentina, grazie a Munari che ruba palla e serve il montenegrino che con un preciso tiro sul palo lungo fredda il portiere isolano. Adesso la partita, finalmente si è svegliata ed al 23' la Fiorentina arriva nuovamente alla conclusione, ma stavolta il tiro di Cerci è facile preda da Andujar. Al 27 Silva tenta, su un servizio in profondità, il pallonetto, ma non è fortunato. Ammonito al 29' Riccardo Montolivo per un fallo su Bellusci: niente Juventus – Fiorentina per il numero 18 Viola. Splendido contropiede al 34' innescato da Montolivo, palla per Jovetic che triangola con Pasqual, ma anziché servire un compagno libero, calcia debolmente: occasione sprecata. Al 38' Cerci anticipato di un soffio su un bel cross di Pasqual. Al 40' Catellani spreca clamorosamente un'occasione incredibile: solo davanti a Boruc colpisce di testa, ma la sfera termina a lato. Al 42' sugli sviluppi di un corner, Del Vecchio si trova al posto giusto per una facile deviazione: Fiorentina 1 – Catania 1. Buona reazione dei Viola che subito dopo il gol hanno due occasioni con Silva e Jovetic. Giannoccaro non assegna recupero e termina la prima frazione.

 

Inizia la ripresa, Gilardino si scalda e la Fiesole lo incita, al 2' sale l'urlo Viola alé. Arrivano i dati sugli spettatori aventi diritto ad assistere alla partita: 18.783 presenze totali, di cui 5.759 in possesso del biglietto. I tornelli, controllati durante l'intervallo, hanno seri problemi di funzionamento: indicano meno di 400 spettatori presenti!

Al 7' cross di Marchese da sinistra, Catellani stoppa e tira: palla alta di poco. All'11' Natali si ritrova una palla d'oro al centro dell'area, ma il goleador non è il suo mestiere e spreca. Giallo per Spolli al 13' per fallo su Behrami. La Fiesole continua a sostenere i Viola e Mihajlovic al 15' opera il primo cambio: entra Vargas, esce Munari e al 16' Jovetic compie un capolavoro piazzando dal limite dell'area un tiro che si insacca nel sette: Fiorentina 2 – Catania 1.

Il Catania corre ai ripari: Bergessio rileva Catellani al 18'. Giannoccaro finalmente fischia un fallo su Silva: ovazione del pubblico.

Al 24' il Catania guadagna 4 corner nel giro di un minuto, ma i Viola sbrogliano in ogni occasione. Il Tanque Silva continua a compiere errori grossolani, forse per la voglia di giungere al primo gol in maglia gigliata, ma così non va. Al 27' esce Cerci ed entra Romulo; replica il Catania con Lanzafame che rileva Marchese.

Al 30' Bergessio, che forse tocca con la mano, gira verso la porta e per fortuna la sfera termina sul fondo. Al minuto trentatré la partita è ancora aperta grazie ai troppi errori della Fiorentina sia in fase conclusiva, sia in fase di ripartenza. Terzo cambio per gli isolani che al 34' fanno uscire Almiron per Barrientos, mentre Jovetic fa la barba al palo con un colpo di testa. Detto fatto: al 36' una papera collettiva consente al Catania di pareggiare con Lopez che ribatte in rete una respinta che pareva essere fatta già da oltre la linea di porta. Sinisa gioca la carta Gilardino che rileva il Tanque Silva (38').

Lo stadio è gelato e la temperatura di 12 gradi non aiuta a scaldare gli animi per dare l'ultima spinta ai Viola.

Mihajlovic al 41', espulso, esce sotto una salva di fischi di chi protesta per la decisione di Giannoccaro e di chi lo contesta pesantemente con cori ingiuriosi.

Romulo al 44' manca l'ultimo passaggio per Gilardino che si era smarcato al limite dell'area. Sono 4 i minuti di recupero assegnati. Il pubblico inizia a sfollare, solo la Fiesole continua a sostenere timidamente la squadra.

 

Malgrado la buona volontà il risultato non cambia, termina la partita: Fiorentina – Catania finisce 2 a 2 ed esplode il Franchi, stavolta all'unisono, per contestare la squadra e soprattutto Mihajlovic. I giocatori escono sul coro “Oh Sinisa salta la panchina”.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]