firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
le parole del profeta

VIDEO - Forteto, Fiesoli: "Contento di andare in carcere. Sono innocente"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

"Non ho paura di andare in carcere, anzi sono tutto contento di andare". E' contento di andare in carcere? "Sì, sì, sì". Ma come è possibile? "Io sono contento di andare in carcere perché ad un certo punto io sono un innocente. Sono innocente e allora fate come vi pare".

 

Rispondeva così alle nostre domande, lo scorso aprile, Rodolfo Fiesoli, il fondatore de il Forteto, la comunità per minori disagiati a Vicchio nel Mugello, che ieri è stato condannato dalla Corte di Cassazione a 14 anni e 10 mesi per violenza sessuale. Ieri sera Fiesoli si è costituito ai carabinieri di Padova. 

 

"Vo' (vado,ndr) in galera e sono contento" ci raccontava nell'intervista tra le vie di Aulla, dove viveva, perchè "un innocente è contento di andare in galera".

 

Fiesoli da ieri mattina aveva lasciato la residenza sanitaria assistita in provincia di Massa Carrara e aveva fatto perdere le sue tracce. In serata poi Fiesoli si era diretto nel carcere Due Palazzi di Padova, dove sconterà la condanna, ma il personale penitenziario non ha ammesso la sua richiesta di costituirsi, perchè ancora non era disponibile l'ordine di esecuzione della Procura generale. Per questo motivo dal carcere di Padova è stato indirizzato verso il comando generale di carabinieri dove è avvenuto l'arresto formale.

 

Lei la sera va a letto tranquillo? "Io sì, prego. Sono tranquillo come una Pasqua, ma tranquillissimo. Sono in pace con me stesso perché non ho fatto male a nessuno".

 

Video di Matteo Calì e Paolo Lo Debole 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]