firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Agitazione nazionale

Il 15 e 16 dicembre sciopero del trasporto pubblico: fermi bus e treni

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il 15 e il 16 dicembre arriva un altro stop di 24 ore per bus, metro e treni, che colpirà tutta l'Italia. La protesta è stata proclamata unitariamente dai sindacati in segno di protesta per il contratto fermo da tre anni.

Il 15 dicembre prossimo si fermeranno gli addetti ai bus dei servizi extraurbani, mentre, il 16 incrocerà le braccia il personale di autobus, metro e tram dei servizi urbani. Il trasporto ferroviario si fermerà dalle 21 del 15 dicembre alla stessa ora del 16. «Da oltre tre anni - spiegano le organizzazioni sindacali, Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast - la vertenza per il nuovo Contratto della Mobilità è rimasta irrisolta e si è aggravata ed accentuata con i tagli ai finanziamenti al trasporto locale e al cosiddetto servizio ferroviario universale, a causa delle disposizioni del governo Berlusconi». I sindacati chiedono risorse, senza le quali, si mette a rischio la mobilità di tutta Italia. «In assenza di una sostanziale attribuzione di risorse certe al settore - spiegano i sindacalisti - è fondato il rischio di una decisa riduzione del servizio pubblico con gravi conseguenze per la mobilità dell'intero paese e drammatiche per l'occupazione dei dipendenti del settore e dei lavoratori dell'indotto che già, in questi giorni, scontano pesantemente gli effetti dei tagli ai treni notturni». Dalle 21 di oggi 1 dicembre, per 24 ore, si asterrà dal lavoro il personale addetto all'accompagnamento notte, alla connessa manutenzione, alla ristorazione a bordo treno ed alle pulizie delle vetture ferroviarie. Nell'ultimo mese il fermento del settore si è fatto sentire. Oltre allo sciopero nazionale del 17 novembre scorso, al quale ha aderito anche il trasporto aereo, neanche una settimana fa, il 26 novembre, si sono fermati per 24 ore i treni, compresi quelli regionali, per uno sciopero indetto dall'Orsa. E fra due settimane si preannunciano altre 24 ore di disagi per i viaggiatori del trasporto pubblico locale e ferroviario.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]