firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Campi Bisenzio

Faceva la bella vita con le carte di credito rubate

Arrestato dai carabinieri in flagranza di reato
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Finisce in manette Lorenzo Porfidio 32enne, senza fissa dimora, di origini lucane, da tempo ricercato per svariati furti negli appartamenti. Lo scorso ottobre aveva messo a segno un colpo a Grassina. Riesce con un escamotage ad entrare in casa di una signora e a rubarle la borsa. Si impossessa delle carte di credito e del cellulare, memorizzati sul telefono ci sono i codici segreti. Non perde tempo il topo d'appartamento, si precipata a prelevare la somma di 500 euro, poi si reca in un negozio di elettronica a comprare un i-phone di ultima generazione, dal valore di 700 euro. Dalle telecamere del bancomat risalgono all'uomo, il problema è ora acciuffarlo, visto che non ha un domicilio. Porfidio ha commesso l'imprudenza di regalare il cellulare dell'anziana alla donna con cui intrattiene una relazione, i carabinieri, grazie alle celle della rete telefonica, non hanno difficoltà a risalire all'identità della beneficiaria. Perquisiscono la sua abitazione e il posto dove lavora come impiegata, rinvengono l'i-phone rubato, più altri cellulari. La donna collabora con gli inquirenti e fornisce elementi utili, rivela i luoghi frequentati da Porfidio. In più non nasconde ai militari, che l'uomo si muove a bordo della sua macchina, una Lancia Delta. A questo punto gli uomini dell'Arma, ottenute le informazioni, si recano a Campi Bisenzio, nel bar frequentato da Porfidio. Lo trovano mentre è intento a sorseggiare un coktail, addosso ha varie carte di credito e un blocchetto d'assegni, proventi di un furto effettuato a Scandicci il 9 aprile scorso. Il bicchiere rimane a metà, l'uomo viene arrestato in flagranza perché trovato in possesso di carte di credito rubate e indebitamente utilizzate. Dovrà rispondere anche di furto e ricettazione.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]