firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
ricorso al tar

Toscana, simbolo confondibile con Lega. Lista Salvini esclusa da elezioni regionali

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

La lista 'Patto per la Toscana - Roberto Salvini presidente' è stata esclusa dalla Corte d'Appello di Firenze che rileva una potenziale confusione per gli elettori nel simbolo presentato a causa dell'omonimia tra il cognome del candidato presidente riportato nel simbolo, e quella del segretario di partito nazionale del Carroccio, Matteo Salvini.

 

Omonimia che, per l'ufficio elettorale della corte di appello, non sarebbe stata sufficientemente disambiguata anche alla richiesta di presentare un altro simbolo. A dare notizia dell'esclusione, annunciando ricorso al Tar, sono gli stessi responsabili di 'Patto per la Toscana - Roberto Salvini presidente'. Roberto Salvini cinque anni fa fu eletto con la Lega in consiglio regionale della Toscana ma in seguito venne espulso dal Carroccio.

 

"Non ci arrendiamo, perché confidiamo nella legge e nei precedenti. La politica non è l'alta moda, dove i nomi diventano prodotti. I candidati toscani che si chiamano Salvini sono persone in carne e ossa, i cui diritti costituzionali sono inviolabili", scrive in una nota Marco Lensi, delegato regionale per i procedimenti elettorali della lista, che ora attende il responso del tribunale amministrativo. In caso di esito sfavorevole anche davanti al Tar, i responsabili della lista ipotizzano anche un ricorso al Consiglio di Stato.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]