firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

AEROPORTI, ROSSI: SOCIETA' UNICA DI GESTIONE PER FIRENZE E PISA

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - italia domani

Dare vita a una forte integrazione per costituire una società unica di gestione degli aeroporti di Firenze e Pisa. E' la ricetta proposta dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, per il quale occorre agire per "evitare la concorrenza tra i due scali".

Una concorrenza che potrebbe essere deleteria: "Non vorrei - ha spiegato Rossi - che Firenze entrasse in competizione con Pisa depotenziandola. Non c'è da decidere domani - ha detto ancora - ma il giorno che devo decidere per la variante di pista di Firenze, che non posso negare, devo venire a Pisa a dire quali rischi correte. Se ci fosse stata una politica coraggiosa avremmo risolto prima il problema. Dobbiamo scegliere tra la concorrenza e l'integrazione. Io sono per la seconda". La Regione, ha reso noto il governatore - intende acquisire quote dell'aeroporto di Peretola e, in parallelo, porterà a compimento il percorso per la variante al Pit (Piano di indirizzo territoriale) che sara' presentata "a breve, in 15-20 giorni" e che riguarda anche lo sviluppo dell'area di Castello. "Credo - ha sottolineato Rossi - che sia un diritto della città di Firenze e un diritto e un dovere della Toscana rispondere a un bisogno di adeguamento e di messa in sicurezza dell'aeroporto e quindi di un pista adeguata. La variante deve essere fatta". L'obbietivo che si prefigge Rossi, calcoli alla mano, è la costruzione di "un polo aeroportuale toscano che, al netto di Venezia, ci permetterebbe di dialogare con tutti i vettori". Il presidente della Regione ha denunciato l'eccesso di "localismi e paure" ma ha assicurato che "la Regione deve fare la propria parte a Firenze entrando nel pacchetto azionario e sono sicuro che si fa il bene di tutta la Regione, anche di Pisa".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]