firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

CASO BATTISTI: NENCINI (PSI) IN PIAZZA "NON E' UN EROE PERSEGUITATO MA UN CRIMINALE"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - italia domani

Oggi giornata di mobilitazione in tutta Italia contro la mancata estradizione dal Brasile di Cesare Battisti. Presìdi sono comparsi davanti all’am-
basciata brasiliana e alle sedi consolari a Roma, Milano, Bari, Napoli e Firenze. Il partito socialista ha preso parte ai sit-in e proteste bipartisan che sono andate in scena contro la decisione dell’ex presidente brasiliano Lula, che si è rifiutato di consegnare l’ex terrorista dei Proletari armati per il comunismo (Pac), condannato in Italia all’ergastolo per quattro omicidio.

Proprio a Firenze in piazza Pitti davanti alla sede del consolato brasiliano, stamattina era presente il segretario nazionale del partito socialista, Riccardo Nencini. "Abbiamo chiesto all'ambasciatore brasiliano in Italia di riceverci, ma finora non abbiamo avuto risposta: i presidi che abbiamo organizzato in tutta Italia servono anche a fare pressione affinché ciò accada'', ha commentato Nencini. 'La nostra e' una protesta pacifica ma ferma, in nome della giustizia giusta, del rispetto e dell'onore delle vittime del terrorismo -continua il segretario- Cesare Battisti non e' un eroe perseguitato, ma un criminale che sotto lo scudo di un' ideologia ha ucciso e spezzato giovani vite, un uomo che ha commesso dei gravi reati in Italia e che in Italia deve scontare la pena. Abbiamo un'altra idea di eroi e rifugiati politici: questi per noi sono Sakineh e Jafar Panahi, ma anche Fausto Dionisi e i tanti come lui che sono stati vittime di una stagione terroristica che in Italia ha lasciato tante ferite aperte". Infine così conclude:"Vorremmo chiudere quella stagione ma episodi come questo di certo non aiutano".
Intanto si attende per questo pomeriggio la protesta sempre sotto la sede del consolato brasiliano organizzata da Lorenzo Conti, figlio dell'ex sindaco di Firenze Lando, ucciso nel 1986 dalle Brigate Rosse

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]