firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

SALDI IN TOSCANA DAL 6 GENNAIO

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - italia domani

I saldi in Toscana partiranno il 6 gennaio come in gran parte delle regioni italiane. Secondo l'ufficio studi della Confesercenti, le famiglie dovrebbero spendere una media di 450 euro, che va a incidere per il 20% sul fatturato del settore. Sempre dai dati della Confesercenti Toscana risulta che il calo degli acquisti natalizi è stato mediamente del 7,1% con punte piu' alte in alcune citta' della regione e particolarmente nel settore dell'abbigliamento. A compromettere lo shopping natalizio ci si è messo anche il maltempo che ha scoraggiato il regalo dell'ultima ora, per questo oggi tra i commercianti c'è grande attesa per i saldi che dovrebbero compensare i mancati introiti.

Dopo un 2009 negativo anche il 2010 non è stato dei migliori, come ricorda il presidente regionale di Confesercenti e di Rete Imprese Italia, Massimo Vivoli: "la crisi che ha colpito le famiglie ha fortemente penalizzato i consumi, quindi - aggiunge Vivoli - l'offerta ampia e gli sconti interessanti che saranno praticati dovrebbero spingere molti clienti ad acquisti intelligenti".
La decisione della data dei saldi deriva da una proposta della Regione Marche che coordina la commissione commercio nel Comitato Regioni. Oltre a Toscana e Marche hanno accettato di iniziare le promozioni nella stessa data: Lombardia, Lazio, Umbria, Emilia Romagna, Liguria, Abruzzo e Veneto. L'assessore regionale alla cultura, turismo e commercio Cristina Scaletti afferma: "Specialmente in periodi di crisi come quello che stiamo attraversando i saldi rappresentano per molti esercenti un momento nel quale rifarsi, almeno in parte, di stagioni con i bilanci in profondo rosso e per i cittadini di cogliere l'occasione per rifornire il guardaroba a prezzi convenienti". "La volontà di far partire i saldi per la Befana, -aggiunge Scaletti- era stata anticipata dalla Regione ad Anci Toscana ottenendo un consenso significativo dopo che, evidentemente, l'associazione dei Comuni aveva ascoltato il parere della sua 'Consulta Commercio', coordinata dal vicesindaco di Firenze che peraltro aveva ricevuto, dagli uffici regionali, anche una preventiva mail sulle motivazioni della scelta"

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]