firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Ritiro Azzurro

Prandelli convoca l'ex Viola Osvaldo

Le parole di Mihajlovic su Serbia - Italia
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il ct dell'Italia, Cesare Prandelli ha convocato l'attaccante italo-argentino della Roma ed ex centravanti della ACF Fiorentina Pablo Osvaldo dopo i forfait per infortunio di Mario Balotelli e Giampaolo Pazzini, per il doppio impegno dell'Italia contro la Serbia e l'Irlanda del Nord.

Il ct per la difesa aveva già convocato il granata Angelo Ogbonna. La convocazione nella nazionale italiana di Cesare Prandelli «è la realizzazione di un sogno. Ringrazio tutti i tifosi giallorossi!». L'attaccante della Roma, Pablo Daniel Osvaldo, commenta così sulla pagine facebook della Roma, la convocazione in azzurro da parte di Prandell. (adnkronos)

Così Sinisa Mihajlovic, allenatore della ACF Fiorentina in un'intervista all'ANSA racconta le sue sensazioni, i suoi pensieri aspettando Serbia-Italia in programma venerdì a Belgrado, gara valida per le qualificazioni agli Europei.: «Un anno fa, subito dopo i tumulti avvenuti in occasione della partita Italia-Serbia, per la prima volta nella mia vita mi vergognai di essere serbo: allora provai dispiacere e amarezza, adesso provo un altro sentimento: la voglia di riscatto». «Il riscatto dopo quanto accaduto, il riscatto e la voglia di dimostrare che noi serbi siamo un popolo civile, che sa rispettare gli avversari, sa fare il tifo per la propria nazionale, sa fare e dare spettacolo in campo. Il riscatto - ha aggiunto Mihajlovic all'ANSA - e la voglia di chiudere così, una volta per tutte, questa pagina nera per il nostro sport e la nostra storia». Il 12 ottobre 2010 Italia-Serbia fu sospesa a Marassi, a causa degli incidenti provocati da un sostenitore serbo Ivan Bogdanov e da altri tre capi ultrà, che poi furono arrestati. «Per la nazionale serba la partita di venerdì è importantissima perchè può portarla alle qualificazioni europee - ha detto Mihajlovic - io non credo che quanto è successo all'andata condizionerà questa sfida. Sono certo che non succederà nulla e che fatti come quelli di Genova non capiteranno mai più».

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]